Kratom, la nuova droga che potrebbe curare ansia e depressione

Kratom, la nuova droga che potrebbe curare ansia e depressione

Negli Stati Uniti è stata messa al bando una pianta dai potenziali effetti curativi.

Non solo ansia e depressione, il Kratom, una pianta originaria del Sudest Asiatico e della Thailandia, potrebbe essere utile anche nel trattamento del dolore e delle dipendenze da oppiacei. Di recente, la Drug Enforcement Administration (DEA) ha inserito il Kratom nella lista delle droghe proibite, alla pari di eroina, cocaina, LSD ed ecstasy.

Secondo alcuni scienziati però il Kratom avrebbe dei grossi potenziali nella cura di numerose condizioni mediche, come l’ansia, la depressione e molte altre. Il Kratom agisce come stimolante, ma in dosi massicce ha un effetto sedativo. Il Kratom potrebbe essere utilizzato al posto della morfina, non avendo gli stessi effetti collaterali e non presentando rischi per la salute, secondo uno studio pubblicato da un ricercatore del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York.

Molti scienziati hanno manifestato contro la messa al bando del Kratom per difendere la ricerca sui suoi potenziali utilizzi terapeutici, più che sulla sua liberalizzazione per uso ricreativo. Il Kratom è una droga utilizzata sin dall’antichità come analgesico e stimolante, ma sta diventando illegale in molti paesi del mondo.

 

Via | webmd.com

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog