I 10 allergeni più comuni

I 10 allergeni più comuni

Tra le allergie più pericolose ci sono le punture d'insetto e l'allergia al lattice.

Guarda la galleria: Quali sono gli allergeni più comuni

Circa il 20% della popolazione mondiale sviluppa nel corso della vita una o più allergie. Una reazione allergica è una condizione che si sviluppa quando il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo e anomalo agli antigeni, sostanze che generano la risposta immunitaria e che diventano allergeni, ma che solitamente sono innocue. La reazione eccessiva può variare da lievi sintomi simili a quelli del raffreddore all’anafilassi.

Ecco i 10 allergeni più comuni in grado di scatenare una reazione allergica:

  1. Polline: ogni vegetale, come alberi, fiori, erba e piante produce il polline per la sua riproduzione. Le allergie stagionali sono tra le più diffuse e comprendono sintomi molto fastidiosi ma solitamente non pericolosi, come prurito, starnuti, lacrimazione eccessiva.
  2. Pelo di animali: l’allergia viene scatenata da una proteina che ci mette anche due anni per sviluppare la reazione.
  3. Acari della polvere: questi microrganismi che si nascondono in materassi, cuscini e coperte si nutrono della pelle morta umana. 
  4. Punture d’insetto: creano reazioni allergiche molto pericolose, alle volte mortali.
  5. Muffe: sono microrganismi come gli acari, ma proliferano nell’umidità.
  6. Cibo: le allergie più diffuse sono quelle al latte, alla frutta secca, alle uova e ai crostacei.
  7. Lattice: può scatenare reazioni molto pericolose, fino all’anafilassi con il semplice contatto.
  8. Farmaci: sono sempre più diffuse le reazioni allergiche ai farmaci, che dal canto loro sono sempre più numerosi e sono più probabili le interazioni.
  9. Profumi e oli essenziali: sono concentrati di allergeni che possono provocare reazioni molto intense, ma non pericolose.
  10. Scarafaggi: provocano una forma di asma allergico che secondo gli esperti è aumentata considerevolmente negli ultimi 20 anni.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog