Piedi: come riconoscere i 7 problemi più diffusi

Piedi: come riconoscere i 7 problemi più diffusi

Le onicopatie che colpiscono le unghie sono i problemi più diffusi che colpiscono i piedi.

Guarda la galleria: Problemi più diffusi dei piedi

Una persona su tre ha avuto almeno una volta nella vita un problema comune ai piedi. I piedi infatti possono essere colpiti da problemi molto diffusi e banali, che spesso però non vengono trattati accuratamente per vergogna o perché non vengono riconosciuti.

Ecco allora i consigli per riconoscere i 7 problemi dei piedi più diffusi:

  1. Alluce valgo: si tratta di una deformazione della conformazione ossea del piede nella quale la testa del primo metatarso si allontana dalle altre e come risultato l’alluce, il primo dito del piede, si sposta verso il secondo dito, l’illice o melluce. Se la forma del piede cambia e ti sembra che un osso sporga troppo, allora si tratta di alluce valgo.
  2. Calli e duroni: la differenza è semplice. I calli sono più piccoli dei duroni e si estendono in profondità, provocando dolore. I duroni sono un comune ispessimento della pelle dovuto a sfregamento e sono molto più estesi.
  3. Gotta: quando si manifesta sui piedi, compare un gonfiore rosso e doloroso all’alluce.
  4. Verruche plantari: sono protuberanze cutanee piccole e diffuse; a differenza dei calli si sviluppano come minuscoli cavolfiori.
  5. Piede d’atleta: è un’infezione micotica che colpisce l’interno delle dita dei piedi, con la pelle che si screpola e provoca cattivi odori
  6. Onicomicosi: sono funghi che colpiscono le unghie dei piedi, indebolendole e impallidendole.
  7. Piede piatto: è una riduzione dell’arcata plantare nella quale la pianta del piede appoggia per intero a terra. L’interno del piede non è rialzato nell’appoggio rispetto al tallone e può causare difetti di postura a lungo termine.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog