Alcolismo: l’istamina regola la dipendenza

Alcolismo: l’istamina regola la dipendenza

L'istamina potrebbe essere alla base di una nuova terapia per trattare e combattere l'alcolismo.

Un recente studio, che fa parte del programma di ricerca sull’uso di sostanze e le dipendenze dell’Accademia di Finlandia, ha mostrato come l’istamina svolga un ruolo primario nella regolazione della dipendenza dall’alcol. Oltre ai ben noti neurotrasmettitori come la dopamina e la serotonina, l’istamina potrebbe rivelarsi un’arma vincente nel trattamento dell’alcolismo.

L’istamina è meglio nota per la regolazione delle allergie e il funzionamento dello stomaco, ma è anche coinvolta nell’alternarsi dei ritmi sonno-veglia. I ricercatori hanno osservato una maggior presenza di istamina nel cervello dei topi che consumavano più alcol rispetto a quelli che ne consumavano di meno. Se venivano loro bloccati i recettori di istamina, il loro comportamento di dipendenza diminuiva.

Lo studio condotto per ora solo sui topi conferma che il sistema dell’istamina regola la dipendenza dall’alcol ed è stato anche notato come l’istamina sia responsabile del momentaneo piacere provocato dal consumo di alcol nell’alcolismo. I dati sono molto promettenti per lo sviluppo di una nuova terapia in grado di combattere questa dipendenza diffusa.

 

Via | sciencedaily.com

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog