Giornata mondiale della SLA: i 7 diritti fondamentali dei malati

Giornata mondiale della SLA: i 7 diritti fondamentali dei malati

Il 21 giugno si celebra la Giornata Mondiale della Sla: ecco i 7 diritti fondamentali di tutti i malati.

Oggi, 21 giugno, si celebra la Giornata Mondiale sulla Sla, un giorno importante per conoscere questa malattia e aiutare chi ne soffre a una vita dignitosa. Secondo quanto stimato dall’AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, sono 420mila le persone nel mondo affette da Sla: circa 6mila solo in Italia. Si tratta di pazienti che hanno diritto all’assistenza e a una qualità della vita migliori.

Per questo motivo in occasione di questa giornata, Aisla con la federazione internazionale delle associazioni dei pazienti (International Alliance of ALS) lancia una campagna sui 7 diritti fondamentali delle persone con SLA.

[accordion content=”

1. Le persone affette da SLA hanno il diritto di ricevere cure e trattamenti di alta qualità, messi a disposizione dai Servizi Sanitari di appartenenza.

2. Le persone affette da SLA hanno diritto a una corretta informazione e training sulla malattia che permette sia a loro stessi sia a chi si occupa di loro di giocare un ruolo attivo nell’aspetto decisionale su cura e assistenza.

3. Le persone affette da SLA hanno diritto di scelta in merito a:

· operatori sanitari e assistenziali che forniscono cure e consulenze sanitarie;

· il luogo dove essere assistiti;

· il tipo di cura o assistenza forniti, incluso il diritto di accettare, rifiutare o interrompere la cura nel rispetto delle leggi vigenti in ogni singolo Paese.

4. Le persone affette da SLA hanno la possibilità di fornire input al sistema sanitario e assistenziale, partecipando alle politiche decisionali, alle prestazioni sanitarie e all’attuazione di procedure e protocolli di ricerca medica.

5. Le persone affette da SLA hanno il diritto alla miglior qualità di vita, che comprende la tutela della propria dignità e la cura della persona, senza alcuna discriminazione.

6. Le persone affette da SLA hanno il diritto alla garanzia di riservatezza e di privacy in merito a referti e informazioni mediche.

7. Chi si prende cura di persone affette da SLA ha diritto al miglior supporto possibile, inclusi servizi di assistenza psicologica, anche in caso di lutto, servizi di sollievo e qualsivoglia benefit e diritto offerto dallo Stato.

” title=”Il manifesto dei 7 diritti delle persone con SLA”]

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog