Depressione, per bambini e adolescenti i farmaci spesso non funzionano

Depressione, per bambini e adolescenti i farmaci spesso non funzionano

I bambini e gli adolescenti che soffrono di depressione maggiore potrebbero non avere molti benefici dall’utilizzo dei farmaci antidepressivi. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Depressione – I farmaci antidepressivi sono efficaci per bambini e adolescenti? A cercare di rispondere a questa domanda sono stati i membri dell’Università di Oxford, che hanno condotto un nuovo studio pubblicato su The Lancet, e basato sugli studi precedenti che prendevano in esame bambini e adolescenti con diagnosi di depressione maggiore, cercando di scoprire se i benefici degli antidepressivi fossero superiori ai rischi per la salute che questi tipi di farmaci comportano.

Per rispondere a questa domanda, gli esperti hanno preso in considerazione parametri come:

  • Efficacia: determinata dai cambiamenti nei sintomi depressivi e nella risposta al trattamento
  • Tollerabilità: ovvero se l’uso di farmaci è stato interrotto a causa di eventi avversi
  • Accettabilità: se l’uso dei farmaci è stato interrotto a causa di qualsiasi causa
  • Associazione a gravi danni: se il farmaco ha aumentato pensieri o eventi suicidari, o altri danni.

Analizzando i dati raccolti, gli esperti avrebbero constatato che per un solo antidepressivo, la fluoxetina, i benefici avrebbero superato i rischi quando si trattava di efficacia e tollerabilità. Altri antidepressivi come la nortriptilina, imipramina, venlafaxina e duloxetina avrebbero invece registrato livelli peggiori per quanto riguarda efficacia o tollerabilità, ed altri cinque farmaci avrebbero aumentato il rischio di pensieri e tentativi di suicidio.

L’equilibrio dei rischi e dei benefici degli antidepressivi per il trattamento della depressione maggiore non sembra offrire un chiaro vantaggio nei bambini e negli adolescenti, probabilmente con la sola eccezione della fluoxetina

spiegano gli autori dello studio, che sottolineano dunque che i bambini e gli adolescenti che assumono antidepressivi dovrebbero essere tenuti sotto stretto controllo, indipendentemente dalla scelta dell’antidepressivo, e soprattutto all’inizio del trattamento.

via | MedicalNewsToday

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog