Alcol: il binge drinking aumenta il rischio di malattie cardiache

Alcol:  il binge drinking aumenta il rischio di malattie cardiache Uno studio pubblicato sul British Medical Journal ha rilevato che il binge drinking, il consumo eccessivo di alcol, aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiache.

Il binge drinking nella ricerca è definito come il consumo eccessivo di alcol (più di 50 g) bevuto in un breve periodo di tempo, ad esempio nel corso di un solo giorno durante il fine settimana (50 g di alcol equivalgono a 4 o 5 drink, a 125 ml di vino o a una mezza pinta di birra).

I ricercatori, guidati dal dottor Jean-Bernard Ruidavets dell'Università di Tolosa, hanno esaminato i modelli di consumo in Irlanda del Nord e in Francia: nel primo paese l'alcol viene consumato solitamente in uno o due giorni della settimana, mentre in Francia il consumo é più regolare. I partecipanti sono stati divisi in non bevitori, ex bevitori, bevitori regolari e bevitori "binge".

A conclusione della ricerca, i dati dimostrano che i bevitori "binge" rischiavano l'attacco cardiaco o la morte per malattia cardiaca doppiamente rispetto ai bevitori regolari studiati nel corso di 10 anni. I risultati dello studio hanno importanti implicazioni per la salute pubblica, specialmente perché la diffusione del binge drinking é in aumento tra i giovani nei paesi mediterranei.

Foto | Flickr
Via | ScienceDaily

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: