Diabete di tipo 1, a segnalarlo pensano i cani di famiglia

Diabete di tipo 1, a segnalarlo pensano i cani di famiglia

Basta che siano opportunamente addestrati

Spesso vengono trattati come veri e propri membri della famiglia, e proprio come tali i cani possono contribuire alla gestione dei problemi quotidiani, incluso aiutare chi fra i suoi famigliari deve convivere con il diabete di tipo 1.

Così come esistono i cani “scova-tumore”, il migliore amico a quattro zampe dell’uomo può infatti anche avvertire le variazioni di zucchero nel sangue, tanto che oggi alcuni centri di addestramento offrono percorsi proprio per insegnare al cane di famiglia a segnalare una situazione di ipoglicemia o di iperglicemia.

Il cane di famiglia, se opportunamente addestrato, sarà in grado di aiutare la persona diabetica e i suoi familiari a gestire meglio la propria malattia

spiega Daniela Cardillo, responsabile del programma di addestramento Greendogs Cani per Diabetici.

Il suo nuovo ruolo ha rapidamente orientato gli sguardi di molti e prevediamo di aiutare molti diabetici ad insegnare al proprio cane ad aiutarli in futuro.

Via | Comunicato stampa

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog