Paleodieta: alimentarsi come i nostri antenati

Paleodieta: alimentarsi come i nostri antenati Si parla spesso di Paleodieta, una dieta composta di alimenti per quanto possibile vicini allo stato naturale, che negli ultimi dieci anni si è diffusa parecchio tra coloro che respingono la dieta moderna e vogliono abbracciare quella seguita 10.000 anni fa.

Dal libro di Loren Cordain e da molte altre versioni della dieta paleolitica sono emersi parecchi spunti per capire se questo antico modo di mangiare sia veramente necessario per la nostra sopravvivenza o se la dieta è solo una moda, o un' altra forma di religione. Cordain afferma che la genetica degli esseri umani è più adatta alla dieta seguita dai nostri antenati prima che fosse introdotta l'agricoltura. Come tale la dieta è basata su cibi che erano disponibili in assenza della tecnologia, la dieta delle società dei cacciatori-raccoglitori.

Gli alimenti principali della suddetta dieta sono: carne e frattaglie meglio se di animali selvatici, pesce pescato (pesci grassi e pesce azzurro), uova, frutta e verdura di ogni tipo, scelta tra i prodotti di stagione. I cereali e i loro derivati, i legumi (compresa la soia), il latte e i suoi derivati sono esclusi. Da eliminare anche tè, caffè, cacao, vino, aceto e sale (basta quello contenuto nei cibi). L'unico olio consentito è l'olio extra vergine d'oliva o di lino. Si consiglia anche di assumere carboidrati ingerendo frutta e verdura, e non pane o pasta.

Foto | Flickr
Via | Diet-Blog

Leigh Peele ha recentemente scritto un articolo molto approfondito per analizzare il fenomeno della Paleodieta. Ci parle della dieta dell'era paleotica, lo stile di vita di quell'epoca, e discute se sia o non sia veramente utile cercare di tornare a quel modo di mangiare.

Ha inoltre spiegato come la dieta paleolitica ha persino cominciato a formare una specie di culto o filosofia religiosa tra i seguaci.

Peele introduce alcuni punti su cui sono d'accordo. Perché vogliamo seguire una dieta seguita dai nostri antenati che erano "piuttosto stupidi"? Sicuramente i nostri corpi si sono evoluti insieme con la nostra mente. E poi la vita media dell'uomo del Paleolitico era di 33 anni. Il nostro stile di vita e la nostra alimentazione (in aggiunto all'avvento della medicina moderna) avrà pure contributo al prolungamento della vita media dell'uomo. E, poi, non trovate sia iperproteica?

Se l'articolo non vi ha convinto, vi segnalo un esempio tipico di Paleodieta, di seguito.

Esempio di dieta

Colazione
Frittata con spinaci e funghi

Spuntino della mattina
Frutti di bosco freschi

Pranzo
Salmone alla griglia
Insalata di verdure miste condito con olio di lino

Merenda
Guacamole
Carote e sedano crudi

Cena
Pollo alla griglia
Broccoli al vapore
Insalata di pomodori

Spuntino serale
Mele al forno con noci e cannella

  • shares
  • Mail