La marijuana aiuta le ossa a guarire?

La marijuana aiuta le ossa a guarire?

Il Cannabidiolo, un componente della marijuana, potrebbe migliorare il processo di guarigione delle fratture. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

La marijuana aiuta le ossa a guarire? A suggerirlo sarebbe un nuovo studio pubblicato sul Journal of Bone and Mineral Research, secondo cui il Cannabidiolo, un componente della marijuana che non presenta effetti psicoattivi, potrebbe effettivamente migliorare il processo di guarigione delle fratture e rendere più forti le ossa. Come dimostrato dalle ricerche, i farmaci cannabinoidi possono rappresentare un trattamento utile per combattere le malattie ossee come l’osteoporosi.

Per questo nuovo studio, si è voluto esaminare l’effetto del CBD (il cannabidiolo) su un campione di ratti con delle fratture.

A un gruppo di ratti è stato iniettato del CBD, mentre un altro gruppo ha ricevuto una combinazione di CBD e tetraidrocannabinolo (THC, il principale componente psicoattivo della marijuana). Secondo quanto riportato, sembra che il CBD da solo sia stato associato ad un processo di guarigione delle fratture “nettamente migliore” già dopo 8 settimane.

via | MedicalNewsToday

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog