Soffrite di asma? Può essere colpa del lavoro

dente di leoneSoffrite di asma e avete anche un capo antipatico? Potete dare la colpa a lui, o meglio al lavoro, più precisamente all’ambiente di lavoro che a quanto pare spesso è poco salubre per chi è allergico e soffre di questo disturbo.

Alcuni ricercatori spagnoli hanno stabilito che nel 15% dei casi i fastidi legati all’asma dipendono proprio dall’ambiente lavorativoasm: vernici, isolanti, materiali di costruzione e arredo, filtri dell’impianto di condizionamento non sempre correttamente revisionati contribuiscono ad accrescere il rischio e a peggiorare il nostro benessere.

L’ufficio, quindi, non fa male solo all’umore provocando stress o alla schiena provocando dolori per la postura forzata per molte ore al giorno, ma anche alla respirazione. Si aggiunge alla lista di disturbi di cui è corresponsabile il lavoro: in alcuni ambienti infatti concorrono anche gli alti livelli di inquinamento acustico, l’esposizione a radiazioni, i rischi di incidenti. Possiamo considerare l’asma il male minore nel contesto generale?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail