Le 8 cose da sapere sui cani guida per persone non vedenti

Le 8 cose da sapere sui cani guida per persone non vedenti

Come vengono addestrati i cani guida per persone non vedenti? Ecco come possono aiutare le persone che hanno perso la vista.

I cani guida per persone non vedenti sono un valido aiuto per poter affrontare piccole e grandi sfide che, senza la vista, sarebbero impossibili da affrontare per le persone cieche. I cani vengono addestrati e devono avere delle caratteristiche di razza, peso e comportamento importanti per poter diventare cani guida per ciechi.

Nel giorno della Festa del Cane, andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere sui cani guida per persone non vedenti:

  1. I cani guida per non vedenti vengono addestrati in appositi centri di addestramento certificati, come quelli della Lions, ad esempio.
  2. Di solito i cani guida per non vedenti sono Labrador, Golden Retriever, Pastori Tedeschi, cani di grossa taglia, ma dal carattere docile.
  3. Di solito si preferiscono le femmine ai maschi.
  4. L’addestramento può durare fino a un anno e prima di essere affidato a una persona non vedente deve essere esaminato da un esperto.
  5. Le persone non vedenti ricevono gratuitamente il cane per la loro guida… Di solito!
  6. Essere umano e cane sono “legati” insieme, oltre che dall’affetto reciproco che si instaura, anche da una speciale imbragatura con maniglia rigida per rendere più agevoli le passeggiate.
  7. Il cane guida per ciechi può entrare in ogni locale con il suo padrone e può salire gratuitamente sui mezzi pubblici.
  8. Quanto costa addestrare un cane per ciechi? I prezzi sono molto alti, anche più di 15mila euro per ogni cane.
    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog