Con “La forza e il sorriso” i tumori si combattono con il make up

Con “La forza e il sorriso” i tumori si combattono con il make up

Offrire un aiuto alle donne che lottano contro il cancro offrendo laboratori di trucco gratuiti all'interno degli ospedali: ecco di cosa si occupano i volontari de "La forza e il sorriso". Li abbiamo incontrati per voi a Cosmofarma, e ora ci raccontiamo cosa abbiamo scoperto

Migliorare la risposta delle terapie cui sono sottoposte le donne che stanno lottando contro il cancro: è questo uno degli obiettivi de “La forza e il sorriso”, onlus che da ormai 10 anni offre laboratori di bellezza gratuiti in tutta Italia alle pazienti sottoposte a trattamenti per sconfiggere i tumori. Blogo ha avuto modo di incontrare alcuni dei protagonisti delle sue iniziative in un incontro organizzato in occasione di Cosmofarma, evento dedicato al mondo della farmacia che ha animanto nei giorni scorsi i padiglioni della Fiera di Bologna.

Come ci ha spiegato Giacomina Moro, chirurgo oncologo dell’Ospedale San Paolo di Milano, i tumori sono in aumento ma fortunatamente oggi abbiamo a disposizione armi efficaci per combatterli. Fra le soluzioni sono incluse anche quelle contro gli effetti collaterali dei trattamenti, dalle terapie che tolgono i sintomi alla fisioterapia, ai supporti psicologici

che a mio giudizio

ha spiegato la dottoressa

sono fondamentali al giorno d’oggi.

“La forza e il sorriso” si inserisce proprio in questo contesto, proponendosi come strumento a completamento delle cure globali. Secondo Elisa Ruggeri, psicologa dell’Istituto Oncologico Romagnolo di Rimini, i suoi laboratori sono una sorta di medicina per la psiche delle donne che vi partecipano.

Hanno un significato profondo per le donne che sono obbligate a confrontarsi con un corpo cambiato, mutilato dalle terapie e dagli interventi

ha spiegato la psicologa, secondo cui inseriti nel contesto più ampio del supporto in terapia i laboratori di make up facilitano l’adattamento ai cambiamenti di vita che una diagnosi di tumore comporta, con la minor sofferenza possibile, ma non solo, rappresentano anche un’occasione per confrontarsi con donne che hanno la stessa malattia e stanno affrontando gli stessi trattamenti, facendo uscire le pazienti dall’isolamento e favorendo la condivisione.

Ci avviciniamo alle donne malate di tumore e attraverso psicologi e oncologi, attraverso gli ospedali

ci ha raccontato il suo presidente, Pierangelo Cattaneo.

I nostri volontari hanno un obbligo che riteniamo fondamentale, e i risultati ci danno ragione: devono entrare in empatia con le persone. Sono le pazienti che si truccano, le nostre specialiste gli danno i consigli. Il risultato finale è che escono con il sorriso, un sorriso che magari dura pochi minuti, ma è reale, effettivo, è sentito dentro. Credo che questo approccio sia una piccola medicina. Di che tipo? Psicologica.

Ogni donna

ha raccontato Elisa Ruggeri

arriva al laboratorio di make up con il suo vissuto personale, con i suoi bisogni e con le sue aspettative, e anche se sono diversi ogni donna trova una risposta ai suoi bisogni durante i laboratori.

La dottoressa Moro ha raccontato che le pazienti che partecipano ai gruppi sono molto motivate, chiedono in prima persona di partecipare e ne escono molto soddisfatte, ma i benefici si estendono anche a chi le aiuta.

Noi consulenti giochiamo con le pazienti, rendiamo queste occasioni momenti simpatici

ci ha ad esempio raccontato Simona Labate, consulente di bellezza de “La forza e il sorriso”, aggiungendo:

Io do loro qualcosa ma il sorriso che ti dinamo loro è qualcosa di impagabile.

Al momento tutto ciò è possibile in 49 strutture ospedaliere sparse dal Nord al Sud della penisola, cui rpesto se ne aggiungerà una cinquantesima. Per protare l’iniziativa nel proprio ospedale è sufficiente contattare l’organizzazione, che fa in realtà parte di un’associazione internazionale presente attualmente in 27 paesi nel mondo.

Facciamo tutto gratuitamente

ha sottolineato Cattaneo

e siamo felici di farlo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | la forzaeilsorriso.it

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog