Dengue, allarme epidemia in Brasile

Dengue, allarme epidemia in Brasile

La diffusione è avvenuta principalmente nello stato di São Paulo durante l'emergenza siccità che sta colpendo il sud del Brasile. Tra i contagiati anche alcuni calciatori dei club della città; oltre 100 i morti.

La dengue torna ad avere i massimi picchi di diffusione in Sudamerica: la febbre rompiossa si è ormai trasformata in epidemia in Brasile, già duramente colpito da un’emergenza idrica dovuta alla forte siccità che sta attraversando il paese.

Si parla di oltre 160mila contagi con un ritmo di uno ogni venti secondi, come riporta il quotidiano Top News, con un aumento percentuale del 240% rispetto allo stesso periodo dell’anno passato. I medici e gli esperti del Ministero della salute brasiliana dicono che il picco reale dell’epidemia di dengue arriverà in realtà soltanto a Maggio, ovvero nel massimo periodo di riproduzione della zanzara Aedis Aegypti responsabile della trasmissione della malattia.

BRAZIL-MOSQUITO-DENGUE-CONTROL-OPERATION

L’allerta in Brasile è ai massimi livelli, visto che gli stati più colpiti sono quelli di Acre, Góias, Minas Gerais (a nord di Rio de Janeiro) e soprattutto São Paulo, dove la dengue ha fatto registrare il più alto numero di contagi e di morti.

Proprio nel popoloso stato di São Paulo si sta vivendo la situazione più tragica, con oltre 258mila casi accertati nei primi tre mesi dell’anno (fonte: Ministero della Salute brasiliano) e una percentuale che arriva al 56% dei casi totali dell’intero Paese. Si parla addirittura di più di un morto al giorno di media.

Tra le persone colpite da dengue figurano anche alcuni famosi come i calciatori Paulo Guerrero del Corinthians, squadra principe della città paulistana, Aranha del Palmeiras e Leo Citadini del Santos, che sono attualmente ricoverati in trattamento specifico negli ospedali della città. Non sarebbero in pericolo di vita.

Corinthians v Gremio - Brasileirao Series A 2014

A causa dell’alto numero di casi registrati, a São Paulo sono stati allestiti anche cinque tendoni speciali per accogliere i malati o i sospetti contagi: la dengue è una malattia che si presenta in quattro stadi di gravità ed è curabile soltanto nei primi due tramite medicinali appositi, mentre il terzo e il quarto sono potenzialmente mortali.

Questo progresso della malattia causa preoccupazione perché il controllo della dengue è ancora inefficiente,

ha riferito Expedito José de Albuquerque Luna, ricercatore del Laboratório di Epidemiologia della Universidade de São Paulo, al giornale ZH Vida;

Non basta agire rapidamente quando la malattia si sviluppa: è necessario un controllo costante delle zanzare, altrimenti la dengue continuerà a crescere.

Ma non solo a São Paulo la situazione sta diventando molto preoccupante, aggravata dalla siccità che costringe le persone a bere acqua potenzialmente infetta dalle uova della zanzara: anche nel Rio Grande do Sul, stato tra i più ricchi del Paese, le autorità sanitarie hanno confermato l’insorgere della dengue con oltre 58 casi di dengue solo in questa settimana.

BRAZIL-MOSQUITO-DENGUE-CONTROL-OPERATION

Via | ZH Vida, TopnewsBr, Folha De São Paulo, Espnfc

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog