Ibernata a 2 anni: è la più giovane criopreservata in attesa di cure

Ibernata a 2 anni: è la più giovane criopreservata in attesa di cure

La bambina arriva dalla Thailandia, dove è stata dichiarata morta a causa di un ependimoblastoma

Ha 2 anni la bambina più giovane mai ibernata dalla Alcor, la principale organizzazione al mondo che si occupa di crionica, cioè di conservazione a basse temperature di uomini o animali. Ad annunciare la sua criopreservazione è stata la stessa azienda, che racconta che la piccola è stata dichiarata legalmente morta lo scorso 8 gennaio a Bangkok, in Thailandia, dove ha condotto la sua battaglia contro un ependimoblastoma, rara forma tumorale pediatrica che colpisce il cervello.

Dopo un percorso fatto di chemioterapia, radioterapia e numerosi interventi chirurgici, racconta la Alcor, i genitori della bambina hanno deciso di optare per la criopreservazione con crioprotezione del cervello. Quale sia il loro scopo non è stato precisato, ma in genere questa pratica viene scelta da chi spera di poter mettere in stand-by l’organismo in attesa di poterlo curare in modo efficace.

La decisione darebbe stata presa, spiegano dalla Alcor,

quando è parso chiaro, dati gli attuali livelli della sceinza medica e dei trattamenti, che a XXX rimanevano solo poche settimane o mesi di vita.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Alcor

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog