Pressione alta, rischi maggiori per chi mangia spesso fuori casa

Pressione alta, rischi maggiori per chi mangia spesso fuori casa

Mangiare fuori casa più volte a settimana aumenta il rischio di ipertensione. Ecco cosa emerge da uno studio pubblicato sull’American Journal of Hypertension e condotto dai ricercatori della Duke-NUS Graduate Medical School di Singapore.

Ipertensione: il rischio aumenta per chi mangia fuori casa più volte a settimana, secondo uno studio dal quale emerge una evidente associazione tra il numero di pasti consumati fuori casa e il rischio di pressione alta, evidenziando come lo stile di vita può influenzare il rischio di sviluppare tale condizione, e sottolineando l’importanza di prendere coscienza del contenuto di sale e di calorie presenti negli alimenti, per poter fare scelte alimentari migliori quando mangiamo fuori.

Per analizzare la questione, è stato preso in esame un campione di 501 giovani dai 18 ai 40 anni. Gli esperti hanno registrato i dati sulla pressione, indice di massa corporea e stile di vita, considerando anche i pasti consumati fuori casa e i livelli di attività fisica svolti.

Dalle analisi è emerso che chi mangiava più spesso fuori casa correva effettivamente un maggior rischio di ipertensione, ed a rischiare di più sarebbero gli uomini, rispetto alle donne.

Infine, dallo studio emerge che mangiare anche un pasto in più fuori casa rispetto alla media, aumenta le probabilità di pre-ipertensione del 6%.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Medicalxpress.com

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog