Sindrome metabolica: la dieta da seguire

Sindrome metabolica: la dieta da seguire

La dieta mediterranea è la ricetta più efficace di salute. Ecco quindi alcuni principi da ricordare in caso di sindrome metabolica.

La sindrome metabolica è una condizione spesso associata a una situazione di grave obesità o di sovrappeso. È quindi molto importante considerare alcuni parametri come la pressione arteriosa che non deve superare 85/135 mmHg, i trigliceridi non devono mai essere superiori a 150 mg/dl e soprattutto bisogna mantenere basso il colesterolo, anche quello buono.

È abbastanza evidente che la dieta ha un ruolo abbastanza rilevante nella gestione di questa patologia. Alcuni alimenti devono essere ridotti al minimo, soprattutto i condimenti di origine animale, come il burro, altri invece andrebbero quanto più banditi, come lo zucchero bianco. Che cosa mangiare? Tantissima verdura, cruda e cotta, e frutta, che però non deve accompagnare il pasto, ma sostituire la merenda.

Evitate le preparazioni “pesanti”, preferendo cotture leggere come il vapore, la bollitura o comunque le ricette senza condimenti o fritti e soffritti. Fate poi molta attenzione agli zuccheri, non associando mai due alimenti ricchi di carboidrati nello stesso pasto, come pane e pasta o patate e riso. Mentre sono consigli gli alimenti ricchi di fibra, che migliorano anche il transito intestinale.

Consumate carne bianca e magra e sostituitela almeno 2 volte la settimana con del pesce di lisca. Ovviamente deve essere ridotto il sale (potete sostituirlo con delle spezie) e dovreste bandire anche la carne rossa e le carni lavorate, dagli affettati alla salsiccia. Perché la dieta sia efficace è necessario condurre una vita sana, ciò vuol dire non bere alcolici, evitare di fumare e fare movimento.

Via | Albanesi

Foto | Pinterest

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Scialoendoscopia – Prof. Andrea Gallo