Allergie: vernici e solventi aumentano il rischio di asma e eczema nei bambini

L'uso di prodotti chimici in casa aumenta il rischio di allergie nei bambini Forse non abbiamo idea di quante sostanze chimiche vengono introdotte giornalmente nel nostro ambiente, anche nella camera dei bambini. Tali sostanze sono principalmente presenti nei materiali da costruzione, nelle vernici colorate, e in un gran numero di prodotti di consumo comune, come i detergenti, la plastica, giocattoli, i cosmetici e il materiale per il confezionamento.

L'uso di prodotti chimici nella nostra vita quotidiana comporta un aumento del rischio di allergie nei bambini, secondo uno studio condotto presso l'Università di Karlstad in Svezia. I ricercatori si sono concentrati sulle sostanze Pge, un gruppo di composti organici volatili trovati in vernici per interni a base di acqua, e detergenti.

La ricerca dimostra che la concentrazione degli eteri del glicole propilenico (o Pge), nell'aria all'interno della camera da letto, aumenta, il rischio di asma, febbre da fieno e eczema, e che la concetrazione di queste sostanze è anche legata a una maggiore presenza nei bimbi degli anticorpi per altri allergeni (come quella dei gatti o dei pollini). Lo studio condotto su 198 bambini in età prescolare con asma, allergie e 202 bimbi sani, hanno evidenziato che l'aria delle loro camerette presenta gruppi di composti chimici che aumentano di tre volte (fino al 180 %) il rischio di sviluppare asma, riniti ed eczema.

Foto | Flickr
Via | ScienceDaily

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: