Strategie per prevenire il raffreddore

cold winterOgni anno quasi a tutti capita di cadere nelle grinfie del raffreddore, ci sembra quasi un pegno necessario da pagare con rassegnazione. Possiamo invece fare molto per prevenirlo cominciando dalle abitudini quotidiane più impensabili.

Per esempio partiamo dal sonno. Il riposo regola il rilascio del cortisolo che stimola il sistema immunitario per rispondere meglio ad un eventuale virus. Createvi il rito del sonno per addormentarvi con la serenità giusta per godere al meglio del riposo. Usate il cuscino giusto, spegnete tutti gli schermi e le luci inutili in camera da letto, separate lo spazio del riposo da quello di qualunque altra attività da svegli.

Anche l’esercizio fisico è un ottimo aiuto nella prevenzione. Un po’ di esercizio di intensità moderata, fra i 30 e i 90 minuti per tre-quattro giorni a settimana migliora la risposta immunitaria, ci rende più forti e meno sensibili ai malanni di stagione. Addirittura alcuni ricercatori americani hanno dimostrato con uno studio dello scorso anno che un leggero raffreddore passa più in fretta senza interrompere l’allenamento a causa sua.

Anche l’uso sapiente della doccia può allenare il sistema immunitario. Alternando getti di acqua calda e fredda si stimola la circolazione e si liberano le vie respiratorie, dicono alcuni medici naturopati. Alla fine della doccia dunque restatevene sotto il getto caldo per trenta secondo, dunque abbassate la temperatura dell’acqua per dieci secondi e ripetete il procedimento per tre volte.

Lo zinco è un altro potente aiuto contro i raffreddori perché è capace di agire a livello immunitario. Tra gli alimenti più ricchi ci sono le ostriche che a quanto pare hanno altre virtù oltre a quella fantomatica di essere afrodisiache. Altri cibi ricchi di zinco sono i cereali da colazione e i semi di zucca.

Altrettanto preziosa è la vitamina D. Molti studi hanno ormai appurato che a bassi livelli di questa vitamina corrisponde un indebolimento del sistema immunitario. Inoltre la vitamina D aiuta ad assorbire meglio il calcio e riduce il rischio di infiammazioni.

Infine, lavatevi il naso. Proprio così. Una soluzione salina da utilizzare per ripulire le vie respiratorie finali è utile per spazzare via batteri, virus, sostanze irritanti che possono rimanere nel nostro naso. Si può usare un qualunque spray nasale per la pulizia che trovate in farmacia. Naturalmente non esagerate nella frequenza, per non alterare l’equilibrio della mucose che fungono da protezione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail