Pressione alta? C’è il vaccino

Chi soffre di pressione arteriosa ballerina conosce l’impegno che comporta il dover assumere diverse pillole nell’arco della giornata, controllando orari e dosi. Sembra che l’era della schiavitù da pillola stia per finire.

Un vaccino, messo a punto all’Università Vaudois di Losanna e attualmente in fase di sperimentazione – ma i primi risultati sono stati incoraggianti - potrebbe sostituire l’assunzione delle pillole e risolvere il disturbo.

Agisce come inibitore dell’angiosteina II, proteina responsabile della vasocostrizione che comporta l’aumento della pressione arteriosa. Attendiamo fiduciosi i risultati.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: