Raffreddore, il naso freddo facilita il contagio

Raffreddore, il naso freddo facilita il contagio

Una ricerca americana ha dimostrato quanto si poteva facilmente intuire per esperienza: avere il naso freddo favorisce il raffreddore...

Il raffreddore è un malanno che provoca una fastidiosa congestione nasale con infiammazione del tubo faringe (il canale a forma di imbuto che collega le cavità nasali con la gola) e iperproduzione di muco, di origine infettiva. A provocarlo, infatti, sono alcuni virus che proliferano soprattutto nel periodo invernale e che fanno parte della famiglia dei Rhinovirus.

Tutti ci raffreddiamo facilmente, si tratta di una delle patologie stagionali più contagiose in assoluto, perché i germi si trasmettono attraverso le prime vie aeree soprattutto grazie alle goccioline di saliva proiettate verso l’esterno dagli starnuti e dai colpi di tosse delle persone infette.

Detto questo, consideriamo la parola: raffreddore, ovvero malanno da raffreddamento. Ebbene, all’origine della facilità con cui i virus che provocano l’infezione si diffondono c’è proprio l’abbassamento delle temperature (esterne e, di conseguenza, corporee). Se potevamo intuirlo, per esperienza, dato che proprio i colpi di freddo favoriscono il contagio, ora ne abbiamo la certezza grazie ad uno studio USA condotto dai ricercatori dell’Università di Yale sui topi e pubblicato sulla rivista PNAS.

Cosa hanno scoperto gli esperti? Che quando abbiamo il naso più freddo del resto del corpo (una condizione facilissima in inverno), le nostre difese immunitarie si abbassano, rendendoci perciò più vulnerabili all’attacco dei Rhinovirus. In buona sostanza, se il nostro naso si raffredda… occhio al raffreddore!

Per giungere alle loro conclusioni, però, i ricreatori americani non si sono basati sulla propria esperienza, naturalmente, ma sulle analisi di cellule provenienti dalle vie aeree di alcuni topini di laboratorio. Si è osservato che quando la temperatura di tali cellule era uguale a quella corporea, ovvero intorno ai 37° C, la risposta immunitaria all’attacco dei virus era ottimale.

Non così quando ci raffreddiamo e soprattutto quando la temperatura del naso scende intorno ai 33 ° C, perché questa condizione compromette la risposta dei sistema immunitario. Se le nostre difese sono meno reattive a causa del freddo, è chiaro che siamo più esposti alla malattia.

Ergo, se vogliamo prevenire in modo efficace il raffreddore dobbiamo agire su più fronti, ad esempio assumendo integratori e consumando cibi che in modo naturale rinforzano i nostri anticorpi e, proprio come ci dicevano le nostre mamme quando eravamo bambini, coprendoci il naso con la sciarpa in modo da tenerlo ben caldo. Al riparo dal freddo e dai virus.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest
Via | Repubblica.it e Pnas.org

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog