L’influenza 2014-2015 è arrivata: la conferma ufficiale

L’influenza 2014-2015 è arrivata: la conferma ufficiale

La prima ad essere ufficialmente colpita in Piemonte è una bambina di 3 anni

L’influenza 2014-2015 è ufficialmente arrivata in Italia. Ad annunciarlo è la Regione Piemonte, perché proprio dal Piemonte è arrivata la conferma di un’infezione, certificata dai risultati di analisi di laboratorio.

A dover affrontare per prima il virus in Piemonte è stata una bambina di 3 anni della provincia di Cuneo. Il suo caso è stato segnalato dalla rete “sentinella” dei medici e dei pediatri di famiglia, mentre ad isolare il microbo è stato il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’ospedale Amedeo di Savoia di Torino.

Il laboratorio, che ha identificato il virus ieri, 23 dicembre, è il centro di riferimento regionale per la sorveglianza virologica dell’influenza coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità (l’ormai noto sistema InfluNet). Secondo le informazioni diffuse quello che ha causato la malattia nella piccola è un virus di tipo A appartenente a un ceppo H3, variante da cui ci si può proteggere con il vaccino antinfluenzale distribuito in questa stagione.

Per il momento la situazione sembra essere sotto controllo: con 15 mila piemontesi finiti a letto a causa dell’influenza l’incidenza è limitata a 3,5 casi ogni mille abitanti. I più colpiti sono proprio i bambini. Tutti gli altri, soprattutto le categorie a rischio, fanno ancora in tempo a vaccinarsi per evitare di affrontare privi di adeguate difese il picco atteso con la ripresa delle attività scolastiche dopo le festività natalizie.

Pertanto

consigliano dalla Regione Piemonte

le persone con più di 64 anni di età e i soggetti a rischio di complicazioni che ancora non si sono vaccinate possono provvedere rivolgendosi al proprio medico di famiglia o ai servizi vaccinale delle Asl.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Regione Piemonte

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog