La vitamina A: a cosa serve e le conseguenze della carenza

La vitamina A: a cosa serve e le conseguenze della carenza

La vitamina A è sintetizzata dal corpo umano a partire da alcune sostanze alimentari pigmentate, come il beta-carotene, ma non solo. Vediamo a cosa serve e come ci accorgiamo di esserne carenti

La vitamina A viene spesso associata all’estetica, utile a preservare bellezza e gioventù della pelle e a favorire l’abbronzatura. Questo perché proprio questa sostanza svolge funzioni di rinforzo dell’epidermide e delle mucose, previene e allevia problemi cutanei comuni come acne, discromie e fragilità, oltre e rallentare il processo di invecchiamento.

L’azione protettiva e anti-age della vitamina A, però, va a beneficio anche di vista e apparato muscolo-scheletrico. Il fabbisogno di questa importante vitamina può essere colmato soprattutto attraverso un’alimentazione bilanciata.

La vitamina A è presente negli alimenti in due forme. La troviamo come precursore nei carotenoidi, sostanze antiossidanti pigmentate che a livello digestivo vengono “trasformati” in vitamina A. E’ il caso, ad esempio, del betacarotene contenuto nei frutti e negli ortaggi di colore arancione o giallo, come pesche, nespole, albicocche, meloni cantalupo, zucche, cachi, carote.

Sono quei cibi che vengono consigliati per facilitare l’abbronzatura, ma in realtà i carotenoidi non fanno produrre più melanina (responsabile della colorazione scura della pelle esposta al sole), ma semplicemente rinforzano l’epidermide e le regalano un naturale colorito più dorato.

L’altra forma in cui troviamo questa vitamina è invece subito disponibile, ed è chiamata retinolo, sostanza presente in alimenti, soprattutto grassi, di origine animale come uova e olio di pesce. La vitamina A è cruciale anche per lo sviluppo e la salute della vista, in particolare della retina dell’occhio, per la crescita delle ossa e dei denti in età infantile e per la prevenzione dell’osteoporosi, svolge un ruolo cruciale nella funzionalità ovarica e dei testicoli, contribuendo a proteggere l’apparato riproduttivo maschile e femminile.

Una carenza di questa vitamina è rara, perché la troviamo disponibile in tantissimi alimenti, e comunque si manifesta con sintomi come:

  • Pelle spenta, secca e soggetta a macchie o acneica
  • Capelli che cadono, aridi e fragili, che si spezzano nel pettine
  • Denti che si cariano facilmente
  • Afte e stomatiti della bocca ricorrenti
  • Negli uomini disturbi sessuali, riduzione della produzione spermatica
  • Nella donna irregolarità mestruali, calo della libido
  • Occhi secchi, soggetti a congiuntivite, calo della vista soprattutto notturna
  • Vulnerabilità alle infezioni, raffreddori e otiti frequenti

I cibi in cui è più presente la vitamina A sotto forma di retinolo o carotenoidi sono:

  • Olio di fegato di merluzzo
  • Uova
  • Fegato e frattaglie di bovino
  • Burro
  • Anguille
  • Carote
  • Albicocche
  • Rucola
  • Basilico
  • Peperoncini secchi piccanti
  • Pomodori
  • Zucca gialla
  • Mango
  • Spinaci
  • Tonno fresco
  • Prezzemolo
  • Cachi
  • Formaggi freschi e semi stagionati come mascarpone, caciotte, pecorino e provolone

La vitamina A è una molecola liposolubile, pertanto si assimila associata ad un alimento grasso polinsaturo, come ad esempio l’olio extravergine d’oliva.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog