• Benessereblog
  • Cronaca
  • Nobel Chimica 2014: i vincitori sono Eric Betzig, Stefan W. Hell e William E. Moerner

Nobel Chimica 2014: i vincitori sono Eric Betzig, Stefan W. Hell e William E. Moerner

Nobel Chimica 2014: i vincitori sono Eric Betzig, Stefan W. Hell e William E. Moerner

Svelato il nome del vincitore, anzi, i nomi dei vincitori del Premio Nobel per la chimica 2014: quest'anno il premio è stato assegnato a Eric Betzig, Stefan W. Hell e William E. Moerner.

Assegnato dall’Accademia Reale Svedese per le Scienza il Premio Nobel per la Chimica 2014: va a tre scienziati, vale a dire allo statunitense Eric Betzig (Howard Hughes Medical Institute), al tedesco Stefan W. Hell (Max Planck Institute in Goettingen, Germany) e William E. Moerner (Stanford University, US). A loro va il riconoscimento per essere riusciti a superare i limiti di risoluzione della microscopia ottica.

Per tanto tempo, la microscopia ottica è stata frenata da un presunto limite, che mai sarebbe stata ottenuta una risoluzione migliore di metà della lunghezza d’onda della luce. Aiutati da molecole fluorescenti, i Premi Nobel per la Chimica 2014 hanno ingegnosamente aggirato questo limite. Il loro è stato un lavoro pionieriscito che ha portato la microscopia ottica nella nanodimensione.

Eric Betzig, Stefan W. Helle e William E. Moerner hanno vinto il Premio Nobel per la Chimica 2014 proprio per aver aggirato questo limite, attraverso due lavori separati: il primo condotto nel 2000 da Stefan Hell, mentre il secondo è stato condotto da Eric Betzig e William E. Moerner. Il loro metodo è stato utilizzato per la prima volta nel 2006.

Le loro intuizioni e le loro scoperte hanno permesso un miglioramento nel campo e oggi i loro metodi sono utilizzati nella quotidianità.

Foto | Youtube

Via | The Guardian

Chi vincerà il Nobel per la chimica 2014?

02 ottobre 2014.
In attesa di conoscere il nome del vincitore del Premio Nobel per la chimica 2014, ecco secondo le indiscrezioni chi potrebbero essere gli scienziati papabili per l’elezione.

Tra qualche giorno scopriremo chi ha vinto il Premio Nobel per la Chimica 2014, così come scopriremo i vincitori di tutti gli altri premi assegnati dall’Accademia Reale Svedese per le Scienze, che verranno poi consegnati nella cerimonia ufficiale del 10 dicembre. Ovviamente si vocifera già sui possibili vincitori del prestigioso riconoscimento…

Wired, citando le le previsioni della Thomson Reuters (che dal 2002 ha indovinato 35 premi), ci suggerisce tre scoperte che potrebbero essere degne di ricevere questo riconoscimento e che potrebbero essere premiate dall’Accademia.

Si parla del diodo organico a emissione di luce usato per la creazione di display digitali, per il quale i possibili candidati sarebbero Ching W. Tang e Steven Van Slyke, ma anche dei materiali mesoporosi, utilizzabili come bio-sensori, come sistemi di separazioni di misture complesse o nell’imaging e in questo caso i candidati sarebbero Charles T. Kresge, Ryong Ryoo e Galen D. Stucky. E, infine, il processo di polimerizzazione Reversible Addition-Fragmentation chain Transfer o Raft, con candidati gli scienziati Graeme Moad, Ezio Rizzardo e San H. Thang.

Il vincitore del Premio Nobel per la Chimica 2014 è tra questi nomi?

Come viene scelto il vincitore del Premio Nobel per la chimica

Nobel Chimica

Il Premio Nobel per la chimica è il riconoscimento annuale che viene consegnato dall’Accademia Reale Svedese delle Scienze a chi si è distinto per le sue ricerche e i suoi progetti nell’ambito della chimica. Questo riconoscimento venne previsto da Alfred Nobel nel suo testamento del 1895 e come tutti gli altri Premi Nobel venne per la prima volta assegnato nel 1901. Da allora ogni anno la Fondazione Nobel consegna un riconoscimento legato alle scoperte nel mondo della chimica, con una grande cerimonia che si tiene a Stoccolma il 10 dicembre, anniversario della morte di Nobel (anche se il nome del vincitore viene svelato un paio di mesi prima, all’inizio del mese di ottobre).

Come si sceglie il vincitore del Premio Nobel per la chimica? I vincitori vengono selezionati da un comitato formato da 5 membri ed eletto dall’Accademia Reale Svedese delle Scienze. Prima si chiede a 3mila scienziati specializzati in chimica di nominare alcuni candidati. Il comitato discute la lista di nomi (che rimane rigorosamente segreta) per arrivare ad una scrematura di 250-300 nomi. Da qui, degli esperti del settore creano una lista ancora più ristretta e spetta poi al comitato fare la scelta, con una votazione. Il premio viene consegnato a scienziati che hanno fatto delle scoperte durature nel tempo.

Il vincitore del Premio Nobel per la chimica, come i vincitori degli altri premi previsti nel testamento di Alfred Nobel, riceve una medaglia in oro, un diploma (che viene consegnato dal Re di Svezia) e un certificato che attesta la somma in denaro che riceverà in premio (di solito la somma è pari a 8 milioni di corone svedesi: se i vincitori sono più di uno, il premio viene diviso).

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog