Cancro e malattie cardiache, in post menopausa il rischio aumenta con la taglia della gonna

Cancro e malattie cardiache, in post menopausa il rischio aumenta con la taglia della gonna

Se aumentano le dimensioni della gonna, aumentano anche i rischi di malattie cardiache e di tumore al seno. Ecco cosa emerge da due nuovi studi.

Più si allarga la taglia della nostra gonna, maggiori sono i rischi di andare incontro a malattie del cuore o al tumore al seno. A renderlo noto sarebbero stati gli autori di due diversi studi, il primo dei quali avrebbe fatto emergere che, se il girovita della donna cresce oltre gli 88 centimetri, il rischio di malattie del cuore aumenta in modo considerevole. E lo stesso vale per gli uomini, per i quali la misura massima dovrebbe essere di circa 93 centimetri.

Stando a quanto emerso dai dati raccolti attraverso un sondaggio di YouGov, sembra però che le persone tendano a sottovalutare il problema, ed a ritenere che un girovita appena al di sotto degli 88 centimetri non possa fare così male alla salute. Come se non bastasse, pare anche che ben pochi partecipanti fossero a conoscenza di quali dovrebbero essere i corretti valori della pressione, o che la pressione alta aumenta il rischio di infarto e ictus, e neanche cosa sia un indice di massa corporea.

Dall’indagine sarebbe inoltre emerso che il 34% degli intervistati non dava la giusta importanza all’attività fisica, e solo il 15% sapeva che gli adulti sono invitati a svolgere 30 minuti di esercizio fisico, cinque volte a settimana, per mantenere un cuore sano.

Insomma, stando a questi risultati, pubblicati proprio in occasione della Giornata Mondiale del Cuore, pare che fin troppe persone continuino a mettere a rischio la salute del proprio cuore semplicemente non seguendo i consigli che continuamente medici e apposite campagne di sensibilizzazione forniscono a tutti noi.

Se la gonna si allarga, aumenta il rischio di cancro

Detto questo, secondo quanto emerso da un altro studio, pare che oltre ad aumentare il rischio di malattie del cuore, se la gonna si allarga potrebbe aumentare anche il rischio di sviluppare il cancro al seno. La scoperta è stata fatta dai ricercatori dell’University College London, secondo i quali le donne la cui dimensione della gonna aumentava ogni decennio, a partire dai loro 20 anni di età, avrebbero corso un rischio del 33% maggiore di sviluppare il cancro al seno dopo la menopausa.

La ricerca in questione è stata pubblicata sulla BMJ Open, e conferma come l’obesità possa essere considerata a tutti gli effetti un fattore di rischio per il cancro.

Gli autori della ricerca sono partiti dal presupposto che le persone tendano a ricordare più facilmente la taglia dei propri vestiti piuttosto che il loro indice di massa corporea. “Se la dimensione della gonna potrà essere considerata come un buon predittore del rischio di cancro al seno nelle donne anziane, questo rappresenterebbe un modo molto semplice per monitorare il loro aumento di peso“.

Lo studio in questione ha preso in esame un campione di ben 90.000 donne tra i 50 e i 60 anni. Durante il periodo di follow-up durato tre anni, 1.090 donne hanno sviluppato il cancro al seno. Analizzando i dati, i ricercatori hanno scoperto che un aumento di una taglia della gonna ogni 10 anni era collegato ad un rischio maggiore di sviluppare la malattia.

Commentando la ricerca, Simon Vincent, membro del Breakthrough Breast Cancer, ha dichiarato: “Sappiamo che il 40% dei tumori al seno potrebbe essere impedito dai cambiamenti dello stile di vita, come fare regolarmente attività fisica e mantenere un peso sano. Questo studio mette in evidenza un modo semplice per monitorare il proprio aumento di peso nel corso del tempo”.

Lo studio condotto dai membri dell’University College London presenta però delle limitazioni, poiché si basa essenzialmente sui dati forniti dalle donne che erano in grado di ricordare con precisione la dimensione della loro gonna a 20 anni.

“L’evidenza ci dice che la cosa più importante che potete fare per ridurre il rischio di cancro al seno, soprattutto dopo la menopausa, è quella di mantenere un peso sano, essere fisicamente attivi e ridurre l’alcol. – ha commentato Tom Stansfeld membro del Cancer Research UK – Mantenere un peso sano è importante per contribuire a ridurre il rischio di tumore al seno dopo la menopausa, e osservare le dimensioni della gonna per aiutare le donne a capirlo è interessante, ma sapere se siete effettivamente in sovrappeso è più importante”.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Bbc.com, DailyMail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog