La condromatosi sinoviale: cause, sintomi e cure

La condromatosi sinoviale: cause, sintomi e cure

Ecco quali sono le cause, i sintomi ed il trattamento della condromatosi sinoviale.

La condromatosi sinoviale (CS) è una condizione nota anche come osteo-condromatosi sinoviale o condromatosi articolare. Tale condizione interessa la membrana sinoviale, e le cause che la determinano non sono ancora del tutto chiare. Si suppone che possa entrare in gioco un problema di predisposizione genetica verso la malattia. In linea generale, la condromatosi sinoviale è una artropatia di tipo neoplastico benigno che porta alla formazione di corpi liberi osteocartilaginei all’interno della cavità articolare. Tale condizione colpisce generalmente pazienti di età superiore ai 50 anni, ed interessa indistintamente sia soggetti di sesso maschile che di sesso femminile.

Le parti più colpite da tale patologia sono generalmente le articolazioni del ginocchio, dell’anca, quella della spalla e quella tibio-tarsica. Nella maggior parte dei casi, solo una articolazione del corpo è interessata da tale condizione.

I sintomi della condromatosi sinoviale somigliano a quelli dell’artrosi, per cui il paziente lamenterà disturbi come dolori articolari, gonfiore, e difficoltà nel movimento delle articolazioni coinvolte.

La diagnosi di tale patologia è determinata da esame istologico, grazie al quale sarà possibile evidenziare le effettive condizioni del paziente. Detto questo, il trattamento precoce sarà importante per alleviare i sintomi dolorosi e prevenire ulteriori danni. Il trattamento per la condromatosi sinoviale consiste in un intervento chirurgico per rimuovere i corpi liberi di cartilagine. La procedura potrà essere eseguita in artroscopia o mediante intervento a cielo aperto. Il medico stabilirà quale sia il miglior metodo di intervento in base alla situazione specifica.

Anche se ciò non avviene sempre, la condromatosi sinoviale può comunque essere recidiva, per cui, per un periodo di tempo dopo l’intervento chirurgico il medico programmerà delle regolari visite di follow-up per verificare la presenza di eventuali recidive.

Il paziente potrà avere bisogno di seguire infine una terapia fisica dopo l’intervento chirurgico, per preservare il normale funzionamento del dell’articolazione colpita.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Realime.it, Orthoinfo.aaos.org

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog