Curare l’insonnia: i farmaci senza ricetta medica

Curare l’insonnia: i farmaci senza ricetta medica

Quello dell’insonnia è un problema che, a lungo andare, può davvero danneggiare la qualità della vita di un individuo. Ecco quali sono i farmaci senza ricetta più efficaci.

Soffrire di insonnia è un problema davvero spiacevole. Oltre a dover fare i conti con il fatto di non riuscire a dormire durante la notte infatti, ci ritroviamo anche a non riuscire a tenere gli occhi aperti durante il giorno, quando invece dovremmo lavorare con attenzione. L’insonnia ci rende irritabili, stanchi, ansiosi ed agitati, ci porta a non riuscire a condurre più una vita sana ed equilibrata. Spesso ci ritroviamo con la voglia di fare mille cose, ma senza alcuna energia per farle. Non è forse così?

Fortunatamente risolvere il problema è possibile. Chi è alle prese con l’insonnia per la prima volta potrebbe accarezzare subito l’idea di assumere dei sonniferi o dei farmaci con prescrizione medica per tornare a dormire bene. Purtroppo però questi tipi di farmaci comportano degli effetti indesiderati che è sempre bene tenere in considerazione: primi fra tutti, l’assuefazione e la dipendenza.

Ma esisteranno delle alternative “naturali” ai farmaci per dormire con prescrizione medica? Certo che si! In nostro aiuto arrivano in effetti molti farmaci realizzati con erbe dall’effetto calmante, come ad esempio valeriana, biancospino, escolzia, passiflora, iperico, tiglio e melissa. I più reticenti stenteranno a crederci, ma assumere questo tipo di farmaci può davvero aiutare a risolvere il problema dell’insonnia. Per regolare il ciclo sonno – veglia sarà inoltre utile assumere integratori a base di melatonina.

In questo senso, anche l’omeopatia può rappresentare senza dubbio un validissimo alleato contro questo particolare disturbo del sonno. Fra i rimedi omeopatici più comuni troviamo ad esempio Nux Vomica, Ignatia Amara ed Arnica Montana.

Detto questo, per riuscire a curare l’insonnia in maniera efficace è importante capire ovviamente quali sono le cause che hanno generato tale disturbo: siete in ansia per qualche problema? Conducete uno stile di vita scorretto o mangiate troppo e male? Fate sport intensi durante le ore serali? Siete fumatori? Rispondere a queste domande vi aiuterà a capire qual è la reale causa del vostro problema.

Prima di andare a dormire, vi consiglio inoltre di leggere un libro anziché guardare la televisione o giocare con il computer, tablet e cellulari. Prima di coricarvi bevete una tisana rilassante (anche una semplice camomilla andrà benissimo), evitate di bere alcolici la sera e non eccedete con il consumo di bevande e sostanze eccitanti. Imparate a rilassarvi insomma, concentratevi sul vostro respiro e sul vostro benessere, e chiudete fuori dalla stanza tutti i problemi della giornata. Solo dormendo bene sarete in grado di affrontarli al meglio!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog

Tumori rari: il progetto “Accelerator Award” di Marcello Deraco