Diabete, diagnosi anticipata di anni grazie a un nuovo test

Diabete, diagnosi anticipata di anni grazie a un nuovo test

Una diagnosi più precoce per il diabete di tipo 2 potrebbe presto diventare realtà. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Un nuovo test diagnostico potrebbe scoprire la presenza del diabete molti anni prima rispetto a quanto avviene con le attuali tecniche di diagnosi. A renderlo noto sarebbero stati i membri del King College di Londra, che attraverso un nuovo studio sarebbero giunti alla conclusione che è possibile mettere a punto un test che identificherà la presenza di questa diffusa malattia sin dalle sue primissime fasi iniziali. Una diagnosi precoce potrebbe aiutare a prevenire le ben note complicanze debilitanti e mortali del diabete, come ictus e attacchi cardiaci, cecità, malattie renali e nervose e danni al sistema circolatorio.

Attualmente, la malattia viene diagnosticata mediante un test del sangue, grazie al quale è possibile identificare la presenza di livelli elevati di zucchero.

Ma i ricercatori dell’Università di Manchester e del King College di Londra ritengono che una volta che lo zucchero nel sangue è giunto a livelli tanto elevati, alcuni dei danni causati dalla malattia nelle sue fasi iniziali sono già avvenuti.

Per giungere ad una conclusione, gli autori della ricerca hanno analizzato quasi 100 donne che erano state classificate ad alto, medio o basso rischio di diabete di tipo 2. Nonostante i loro livelli di zucchero nel sangue fossero normali, vi erano già delle differenze per quanto concerne altri composti nel sangue (grassi, vitamina D, …), e per quanto riguarda le vene e le arterie, che erano apparse molto meno sane rispetto a quelle delle donne che invece non rischiavano di avere questa malattia.

In base a quanto emerso dallo studio, pubblicato su ‘Plos One‘, gli scienziati prevedono quindi che il nuovo test potrebbe offrire enormi benefici per quanto concerne il trattamento di tale malattia, e che potrebbe essere utilizzato in maniera efficace entro i prossimi cinque anni.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | DailyMail

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog