Igiene dentale, sullo spazzolino ci sono 10 milioni di batteri

Igiene dentale, sullo spazzolino ci sono 10 milioni di batteri

Lo spazzolino da denti andrebbe cambiato ogni tre mesi, ma questo basta davvero per assicurarci una corretta igiene dentale?

Lo spazzolino da denti potrebbe nascondere ben 10 milioni di batteri, fra i quali troviamo anche Escherichia coli e Stafilococco. A renderlo noto sarebbe stata una ricerca condotta dai membri dell’Università di Manchester, secondo cui lo spazzolino che ogni giorno (e più volte al giorno) mettiamo in bocca, sarebbe in realtà sporco almeno quanto il pavimento di un bagno. Come mai? Secondo gli esperti, questo apparentemente innocuo strumento di igiene potrebbe essere contaminato ad esempio dalle goccioline d’acqua spruzzate quando ci laviamo le mani, o ancor peggio, se andiamo in bagno e non abbassiamo la tavoletta, dai batteri della toilette!

Ma non è tutto! Pensate che mettere il classico “cappuccio” al vostro spazzolino possa ridurre il rischio? Sarete sorpresi di sapere che le cose non stanno esattamente così. Il cappuccio dello spazzolino può infatti favorire la nascita di muffe. E se lo spazzolino cade a terra? In quel caso, inutile rifugiarsi nella famosa “regola dei 5 secondi”. Cinque secondi bastano e avanzano per far si che ancora altri batteri possano depositarsi sul nostro spazzolino.

La soluzione migliore è in questo caso quella di buttare lo spazzolino ed usarne uno nuovo, oppure, come spiega il dottor Jones, portavoce della American Dental Association, quella di lavarlo nella lavastoviglie.

Insomma, lavare i denti è importante, ma è ancora più importante avere cura del proprio spazzolino e mantenerlo sempre pulito. Come? Gli esperti consigliano di metterlo in un bicchiere con dell’acqua ossigenata per qualche ora, oppure di immergerlo in un bicchiere con del colluttorio antibatterico. Inoltre, lo spazzolino andrebbe conservato in un luogo igienico (magari nell’armadietto dei medicinali), e non dovrebbe essere messo a contatto con gli spazzolini del resto della famiglia, dal momento che il rischio è comprensibilmente quello che i batteri possano addirittura mescolarsi con quelli degli altri spazzolini.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Thefootballexaminer.com

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog