Come depurarsi e tornare in forma con i rimedi naturali e omeopatici

Come depurarsi e tornare in forma con i rimedi naturali e omeopatici

La primavera è senza dubbio la stagione giusta per disintossicarsi e rimettersi in forma. Ecco come depurarci con le cure naturali e i medicinali omeopatici

La primavera è la stagione della rinascita, e proprio per questa ragione, è anche il momento dell’anno perfetto per depurarci e ritovare la forma, in attesa dell’estate.

Dopo l’inverno, infatti, un po’ a tutti capita di ritovarsi più spenti, appesantiti da qualche chiletto di troppo accumulato spesso durante Feste natalizie e mai smaltito, con i muscoli e le articolazioni irrigidite da troppa vita sedentaria. Ma soprattutto, abbiamo tutti un bel po’ di tossine da eliminare, in modo da ritrovate anche la nostra naturale vitalità e da potenziare il nostro sistema immunitario.

Per un processo detox completo dobbiamo studiare una strategia multipla che parta dall’alimentazione e includa esercizio fisico e assunzione di integratori specifci. A tal propsito, le cure dolci dell’omeopatia e della fitoterapia possono aiutarci in questo percorso di depurazione e “rinascita”, perché i principi attivi in essi contenuti, del tutto privi di affetti collatarli, possono stimolare in modo naturale il nostro metabolismo e disintossicare gi organi interni.

Lo scopo è quello di scoprirci più energici, e soffrire meno il tipico senso di spossatezza e l’abbassamento delle difese che caratterizza il cambio di stagione. Seguiamo, quindi, i preziosi consigli della dott.ssa Valentina Petitto, farmacista e Dottore di Ricerca in Scienze Botaniche, di cui abbiamo fornito anche le indicazioni sui rimedi naturali utili a smettere di fumare.

Per una remise en forme primaverile, cominciamo con la depurazione del fegato, la principale ghiandola del nostro corpo, dalla cui salute e funzionalità dipende gran parte del nostro benessere. La dot.ssa Potitto consiglia, per quanto riguarda la fitoterapia, le gocce di Tintura Madre di Cynata Scolymus (carciofo), Taraxacum officinalis (Tarassaco), e Fumaria officinalis (Fumaria), da assumersi nella dose di 30 gocce per due volte al giorno prima dei pasti (diluite in poca acqua).

La cura va proseguita per almeno due mesi, ma con una pausa di 10 giorni ogni 20. Ancora, sempre su fronte fitoterapico per un “aiutino” al nostro fegato affaticato, l’esperta consiglia l’estratto secco di Cardo mariano, conosciuto fin dall’antichità per le sue virtù detox, da assumersi nella dose di 2 capsule al giorno. Per un’azione drenante e coadiuvante dell’attività renale, invece, sono ottime le Tinture Madri di Equsieto, Pilosella e Centella, da assumersi nella dose di 30 gocce due volte al giorno.

Per depurare la pelle e rinnovarla dall’interno, invece, il rimedio naturale consigliato è la Bardana, da assumersi per via orale (attraverso le capsule di estrattos ecco), o per via topica con l’applicazione di creme e lozioni che la contengano come ingrediente. Concludiamo con i farmaci omeopatici consigliati per aiutare la digestione e stimolare il metabolismo. In questo caso il rimedio è Nux vomica alla 5 CH (5 granuli dopo i pasti). Tutto chiaro?

Foto| via Pinterest

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog