Dormire fa bene alla memoria e all’apprendimento

Dormire fa bene alla memoria e all’apprendimento

Due ricercatori dimostrano che dormire è fondamentale per la salute del cervello, per la memoria e per l'apprendimento

Arriva una buona notizia per i dormiglioni: dormire fa bene alla memoria. A renderlo noto sarebbero stati i ricercatori della “University of Wisconsin School of Medicine”, Chiara Cirelli e Guido Tononi, secondo cui un buon sonno non solo favorirebbe la memoria, ma eserciterebbe effetti benefici anche sulla capacità di apprendimento! Ma come sarebbe possibile un fatto del genere? Secondo gli esperti, sembrerebbe che durante il sonno il cervello elimini le informazioni “superflue”, e consolidi quelle che invece sono più importanti. 

Appare quanto mai chiaro dunque, che dormire è un’azione fondamentale per la salute del nostro cervello, come spiegano gli stessi ricercatori, le cui considerazioni sono state pubblicate sulle pagine della rivista “Neuron“. Durante il sonno infatti, lo scambio di impulsi elettrici tra le cellule cerebrali diminuisce, ed in tal modo è possibile risparmiare energia e recuperare situazioni di stress. Proprio in tal modo è possibile mantenere efficiente la propria memoria.

 

“Il sonno – avrebbe infatti fatto sapere Guido Tononi – è il prezzo che il cervello deve pagare per l’apprendimento e per la memoria. Durante la veglia, l’apprendimento rafforza le connessioni sinaptiche in tutto il cervello, aumentando il dispendio di energia e saturando il cervello di nuove informazioni”. Durante la notte avverrebbe dunque una vera e propria operazione di pulizia e di eliminazione di informazioni sostanzialmente inutili.

 

Chi ama fare sempre “le ore piccole” è avvertito! E’ decisamente meglio farsi una buona dormita, per mantenere sano il proprio cervello, non trovate? 

 

via | Tgcom24

Foto | da Pinterest di Anna Elvira

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog