Acido urico alto o basso: sintomi, cause e rischi

Acido urico alto o basso: sintomi, cause e rischi

Ecco cosa è l’acido urico, cosa vuol dire se i livelli sono alti o bassi, e quali sono i rimedi migliori.

Acido urico alto o basso – L’acido urico è un prodotto di scarto che viene filtrato dai reni ed eliminato attraverso le urine e le feci. Il termine per indicare la quantità di acido urico presente nel sangue è uricemia, ed elevati livelli di acido urico nel sangue sono definiti “iperuricemia”, mentre livelli inferiori rispetto alla norma vengono definiti “ipouricemia”.

Esame dell’acido urico

Il test dell’acido urico viene eseguito attraverso un normale esame del sangue, ed è generalmente richiesto in caso di diagnosi di insufficienza renale, per il monitoraggio della terapia della gotta o dei pazienti trattati con farmaci citotossici, e per l’osservazione di altri disturbi collegati all’alimentazione o a gravi patologie. I normali valori dell’acido urico oscillano tra i 4 e gli 8 mg/dl, e gli intervalli di riferimento possono variare in base al vostro laboratorio di analisi.

Acido urico alto

Se i livelli di acido urico nell’organismo sono più alti rispetto ai valori di riferimento, il paziente potrebbe manifestare sintomi come coliche renali, dolori articolari, prurito e ipertensione. Qualora i livelli di acido urico dovessero essere elevati a causa di alcune forme di tumore, i sintomi consisteranno in brividi, febbre e maggiore affaticamento. Ma quali sono le cause dell’acido urico alto? L’iperuricemia può essere causata da condizioni come eccessivo consumo di alcol, alcuni tipi di tumore, una dieta ricca di purine (sostanze presenti in buona percentuale, oltre che nella carne, anche nei pesci azzurri e nei frutti di mare), diabete endocrino o metabolico, gotta, intossicazione da piombo, malattie del sangue e malattie renali, obesità, sindrome metabolica, chemioterapia, uso prolungato di diuretici.

Dieta per l’acido urico alto

Ma come eliminare l’acido urico? In caso di acido urico alto, un rimedio utile sarà quello di ridurre i livelli di acido urico nel sangue attraverso un’alimentazione adatta. Fra i cibi da evitare vi sono crostacei, insaccati, interiora, pesce grasso, pollame, legumi, selvaggina, birra e altre bevande alcoliche. Sarà consigliabile bere molta acqua, infusi e tisane, e, nel caso in cui i livelli di acido urico non dovessero tornare ai livelli normali, il medico potrà consigliare una terapia farmacologica.

Acido urico basso

Se i livelli dell’acido urico dovessero essere invece più bassi rispetto ai valori normali, le cause potrebbero essere molteplici, come acidosi lattica, alcune forme di tumore, digiuno e dieta povera di proteine animali e purine, malattie del fegato, nefropatie, terapie a base di cortisone, estrogeni e salicilati.

In caso di acido urico basso, se il problema dovesse essere collegato a un’alimentazione scorretta sarà necessario ridurre i rischi per la salute, prediligere alimenti ad alto contenuto di purine (sughi e brodi di carne, asparagi, spinaci, legumi, funghi, cavolfiore e lieviti), bere tanta acqua, fare della regolare attività fisica e naturalmente consultare un medico, per avere delle indicazioni più specifiche su cosa non mangiare, anche in base alla causa del vostro problema.

via | Analisidelsangue

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog