I party aziendali fanno male alle relazioni tra colleghi

I party aziendali fanno male alle relazioni tra colleghi

I party aziendali rischiano di deteriorare i rapporti fra colleghi, ed una ricerca ci spiega il perché

I famosi Party aziendali fanno bene alle relazioni fra i dipendenti, o piuttosto rischiano invece di accentuare il senso di “non appartenenza” percepito da alcune categorie di lavoratori? A domandarselo pare siano state tre ricercatrici del Fisher College of Business dell’Ohio, della Columbia Business School e della Scuola Wharton dell’Università della Pennsylvania, che attraverso il loro studio “Avvicinarsi durante un party aziendale: esperienze d’integrazione, differenze razziali e relazioni sul posto del lavoro“, avrebbero constatato che partecipare ai party aziendali, invece di rafforzarli, rischia al contrario di disgregare maggiormente i rapporti fra i lavoratori

Ciò, secondo le esperte, avviene ad esempio per le persone che appartengono a minoranze, le quali finirebbero spesso per sentirsi escluse, anche e soprattutto durante queste famose feste aziendali.

 

Per giungere a tale conclusione le studiose avrebbero lavorato su due set d’indagini, grazie ai quali hanno potuto analizzare la relazione che sussiste fra i “comportamenti da integrazione” (ad esempio appunto il party aziendale) e l’effettiva vicinanza tra i colleghi.

 

Chi normalmente si sente escluso durante la vita lavorativa, secondo quanto emerso, finisce per sentirsi escluso anche durante i party, e questa sensazione non fa che deteriorare ulteriormente i rapporti fra colleghi. Come se non bastasse, come sottolineano le studiose americane, spesso a Natale si hanno tradizioni che possono effettivamente far sentire escluse le persone che appartengono a delle etnie differenti.

 

Ma allora qual è il modo migliore per favorire la maggiore socializzazione fra i colleghi, in modo che possano sentirsi davvero parte di un gruppo omogeneo? Le esperte, le cui teorie sono state pubblicate sulla rivista Organization Science, non hanno dubbi: per favorire una maggiore socializzazione, è meglio far lavorare i colleghi gomito a gomito, in modo che poco a poco i pregiudizi reciproci possano finalmente crollare. Voi cosa ne pensate? 

 

via | Corriere

Foto | da Pinterest di ANN INC.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog