Le sigarette elettroniche spingono gli adolescenti a fumare

Le sigarette elettroniche spingono gli adolescenti a fumare

Fumare sigarette elettroniche spinge gli adolescenti a fumare di più: ecco i risultati di un'importante ricerca

Continua l’odissea delle sigarette elettroniche: lanciate come alternativa salutare alle comuni sigarette, poi finite al centro della discussione per la probabile presenza di sostanze dannose al loro interno, in seguito “riammesse” ed oggi nuovamente criticate, per via del loro effetto negativo sui giovani e giovanissimi che, lungi dallo smettere di fumare davvero, finiscono al contrario per fumare di più, proprio a causa di questo moderno tipo di sigaretta

A renderlo noto sarebbe stata una ricerca condotta dai membri della University of California, San Francisco (UCSF), secondo cui, se è vero che i giovani provano le sigarette elettroniche (dette anche e-cig) per smettere di fumare, è altrettanto vero che a causa di questi “accessori” finiscono invece per fumare ancor più di prima.

 

Per giungere a tale allarmante conclusione, gli esperti avrebbero preso in considerazione i dati relativi a un campione di 75.643 giovani coreani dai 7 ai 12 anni, dai quali sarebbe emerso che 4 su 5 sarebbero dei fumatori “duali”, vale a dire fumatori sia di sigarette normali che di sigarette elettroniche!

 

Il fenomeno registrato in Corea (Paese in cui la sigaretta elettronica pare abbia ottenuto davvero un enorme successo) preoccupa anche gli Stati Uniti, dove si è passati dall’1% dei giovani che nel 2008 aveva provato a fumare una sigaretta elettronica, all’oltre il 9% del 2011.

 

“Stiamo assistendo – spiega Stanton A. Glantz, direttore del centro per il controllo la ricerca e l’educazione sul tabacco – all’inizio di una nuova fase dell’epidemia da nicotina e a un nuovo percorso verso la dipendenza da parte dei bambini”.

 

via | Ansa

Foto | da Pinterest di Alex Carson

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog