Estate sicura dai danni del caldo con i consigli del Ministero della Salute

Con l'arrivo del caldo, potrebbero arrivare malesseri tipici di questa stagione, che potrebbero colpire soprattutto i soggetti più deboli, oltre che tutti coloro che non adottano un giusto comportamento nelle giornate più calde. Ecco allora i consigli del Ministero della Salute per un'estate sicura.

estate sicura

Per un'estate sicura arrivano i consigli del Ministero della Salute, per mettere in atto comportamenti utili a non soffrire dei tipici malori che la stagione calda porta con sè. Anche quest'anno, infatti, il Ministero ha varato un Programma Nazionale di Prevenzione, definito, appunto, Estate Sicura 2013, rendendo disponibili materiale informativo, consigli e suggerimenti per affrontare al meglio l'estate e il caldo.

La lista di consigli è stata presentata ufficialmente dal ministro Lorenzin, che ha anche annunciato che a livello locale è già attivo e operativo il Sistema nazionale di Previsione e Allarme per le ondate di calore, che ci avviseranno con un anticipo di 72 ore le eventuali condizioni meteo e climatiche che potrebbero mettere a rischio la salute delle persone più deboli. Sarà compito delle autorità locali attuare piani di sorveglianza e prevenzione per aiutare le fasce più a rischio, come gli anziani, i neonati e i bambini, i malati cronici, i senzatetto.

Il Sistema è operativo dal primo giugno al 15 settembre 2013 in 27 città italiane, mentre in 34 città sono disponibili piani di prevenzione locali. Sul sito del Ministero della Salute, poi, è presente un'area dedicata ai problemi che il caldo potrebbe dare oltre che a tutti i riferimenti del caso per essere informati al meglio.

Cosa fare, dunque, per sopravvivere alle ondate di calore? Ecco i consigli:


  • Nei giorni più caldi, vietato uscire tra le 11.00 e le 18.00., evitando ai bambini, agli anziani e alle persone malate di uscire di casa. Evitate anche di fare sport in questi orari.

  • Mangiate sano, tanta frutta e verdura, cibi freschi e bevete tanta acqua. Per evitare rischi di salute derivante dalla cattiva conservazione degli alimenti, ricordatevi di rispettare la data di scadenza del prodotto, di lavarsi le mani prima di preparare e mangiare i pasti, di lavare bene tutti i cibi crudi e di mangiare nel più breve tempo possibile quelli cotti. Non lasciate alimenti deperibili a temperatura ambiente, mettendoli nel frigorifero nel posto giusto. Gli alimenti scongelati non possono essere ricongelati.

  • Riparatevi la testa con un cappello leggero, usate le tendine in auto, indossate indumenti chiari, non stretti, di cotone o lino.

  • Evitate gli alcolici, perché aumentano la sensazione di calore e la sudorazione.

  • Usate ventilatori e condizionatori d'aria con moderazione.

  • In casa coprite le finestre con tende e oscuranti, chiudete le finestre nelle ore più calde della giornate, lasciandole aperte di notte e nelle prime ore del mattino, limitate l'uso di elettrodomestici che possono scaldare l'aria. Fate bagni o docce tiepidi.

Foto | da Flickr di jeremyv10

Via | Asca

  • shares
  • Mail