Un rimedio contro l'artrite dal veleno delle api



Il dolore dovuto all’artrite può diminuire grazie al veleno delle api e in qualche caso può addirittura prevenire la malattia. Un team di ricercatori ha indagato per la prima volta sul principio scientifico che è alla base di quella che finora è stata solo una credenza popolare. Lo studio condotto dall’Università di San Paolo, Brasile, è stato riportato sulle pagine del quotidiano britannico "Daily Telegraph".

Una cura a base di punture di api per l'artrite viene offerta oggi da molti esperti di medicina alternativa, in particolare da chi pratica la medicina cinese (per rinite, reumatismi e artrosi), ma gli studi scientifici fatti finora avevano mostrato solo un effetto placebo per questa terapia.

Gli studiosi hanno testato su alcuni conigli soggetti ad artrite le proprietà del veleno di questi insetti ed hanno dimostrato che la malattia non si presenta per l’azione di una molecole che stimola la risposta dell’organismo nel combattere le infiammazioni.

"Il veleno delle api è un mix di diverse sostanze che inducono risposte immunitarie e allergiche negli uomini", ha spiegato al quotidiano Suzana Beatriz Verissimo de Mello, coordinatrice la ricerca.

Secondo la studiosa questa sostanza viene usata da centinaia di anni per curare i sintomi dell'artrite e l'attuale studio ha dimostrato che a proteggere dall'artrite è una sostanza che stimola i glucocorticoidi, che nell'uomo prevengono le infiammazioni.

"I nostri risultati -ha concluso l'esperta- potrebbero adesso servire a sviluppare nuove terapie".

  • shares
  • Mail