Mal di schiena, la cura si trova nell’acqua salata

Mal di schiena, la cura si trova nell’acqua salata

La cura per il mal di schiena arriverà dalla soluzione salina? Ecco cosa afferma uno studio

E se per curare il mal di schiena, bastasse semplicemente iniettare dell’acqua salata? Ad avanzare l’ipotesi, poi confermata da studi sul campo, sarebbero stati i ricercatori del Department of Medical Oncology, Fox Chase Cancer Center, coordinati dal prof. Steven J. Cohen, che nel loro studio hanno cercato di trovare un’alternativa all’attuale trattamento farmacologico del mal di schiena cronico. La ragione? E’ presto detta. 

Al momento, per la cura del mal di schiena cronico, sono impiegati farmaci a base di steroidi. Oltre agli ovvi benefici, tali farmaci comportano anche una serie di effetti collaterali. Fra questi effetti vi sono ad esempio un aumento degli zuccheri nel sangue, fattore da non sottovalutare per chi già soffre di diabete. Inoltre, questi farmaci aumenterebbero il rischio di malattie alle ossa e aumenterebbero anche il tempo impiegato da una ferita per rimarginarsi.

 

Alla luce di ciò, gli studiosi hanno dunque cercato un’alternativa a questo tipo di terapia, trovandola in della semplicissima soluzione salina (o fisiologica). Iniettando tale soluzione nello spazio epidurale, pare infatti che sia possibile ridurre il dolore nei pazienti che soffrono di mal di schiena.

 

I risultati di questa interessante ricerca, che potrebbe aprire le porte a nuovi e meno rischiosi trattamenti per la cura del mal di schiena cronico, sono stati pubblicati sulle pagine della rivista “Anesthesiology“. Nuovi studi sull’argomento devono essere naturalmente ancora condotti, ma si tratta senza dubbio di una scoperta che potrà fare piacere a tutti coloro che soffrono di questo disturbo.

 

Foto | da Pinterest di Tanya OHearn

via | La Stampa

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog