Meditare è un buon rimedio contro il dolore fisico e morale



La meditazione modifica il cervello e riduce gli effetti negativi del dolore cronico: è il risultato di uno studio dell’Università di Manchester pubblicato sulla rivista "Pain".

Questa la spiegazione scientifica: la corteccia prefrontale e altre parti del cervello dei soggetti che praticano la meditazione è stata in grado di anticipare l’arrivo del dolore provocato da un laser e l’effetto si è rivelato maggiore in coloro che meditavano da più tempo.

"Il risultato dello studio conferma i nostri sospetti su come la meditazione modifichi il cervello che diventa più concentrato sul presente e meno incline ad anticipare gli eventi negativi futuri -ha spiegato l'autore dello studio Christopher Brown- questo potrebbe spiegare perché la meditazione è efficace nel ridurre la depressione associata al dolore cronico, che lo rende molto peggiore".

In conclusione "la meditazione riduce l'impatto emozionale del dolore perché il cervello anticipa l'arrivo della sensazione".

Via | Science Daily

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: