Benessereblog Alimentazione 5 spezie che combattono le infiammazioni in maniera naturale

5 spezie che combattono le infiammazioni in maniera naturale

5 spezie che combattono le infiammazioni in maniera naturale

L’infiammazione è la risposta naturale del nostro corpo alle infezioni dalle quali, così, guarisce. Può accadere, però, che l’infiammazione si riveli più lunga e impieghi più tempo a rientrare. In questo caso, così come in molti altri del resto, quanto mai importante è l’alimentazione, che svolge un ruolo fondamentale per la nostra salute. E alcuni cibi, ma in questo caso alcune spezie, combattono le infiammazioni in maniera naturale ma efficace. Eccone alcune antinfiammatorie da includere nella propria dieta.

5 spezie che combattono le infiammazioni in maniera naturale

5 spezie che combattono le infiammazioni

  1. Zenzero. Lo zenzero è tra le spezie antinfiammatorie per eccellenza. Fresco o in polvere, si può unire a tutta una serie di pietanze, ma si può bere anche sotto forma di infuso. E’ efficace, in particolar modo, per combattere raffreddore, emicrania, nausea, artrite e ipertensione grazie ai suoi numerosi composti attivi, tra i quali, ad esempio, gingerolo e zingerone.
  2. Aglio. Non a tutti piace, ma l’aglio fa bene, questo è risaputo. Da migliaia di anni lo si usa nella medicina tradizionale per la cura di tosse, artrite, mal di denti e altro. I suoi effetti antinfiammatori derivano per la maggior parte dai composti di zolfo. Alcuni studi in merito hanno dimostrato che l’aglio può aiutare ad aumentare gli antiossidanti nel corpo.
  3. Curcuma. Particolarmente utilizzata nella cucina indiana, la curcuma è la popolare spezia gialla che insaporisce numerose pietanze della cucina etnica. La curcumina in essa contenuta vanta potenti proprietà antinfiammatorie. Purtroppo, però, la curcuma contiene solo il 3% di curcumina in peso, e il corpo non la assorbe bene. Per tale motivo è meglio associarne il consumo al pepe nero che, grazie alla piperina, ne favorisce l’assorbimento.
  4. Origano. L’origano contiene acido caffeico, acido ursolico e l’eugenolo: si tratta di elementi antinfiammatori preziosi per il nostro organismo. In particolare, gli effetti antinfiammatori della spezia si esplicano nella capacità di inibire l’enzima xantina-ossidasi che a sua volta converte la xantina in acido urico (causa della gotta).
  5. Cannella. La cannella è una spezia dolce e profumata ricavata dalle cortecce degli alberi della famiglia Cinnamomum. Numerosi studi hanno collegato l’assunzione di cannella ad una riduzione dell’infiammazione. Tuttavia, è consigliabile utilizzarla in piccole quantità, poiché ad essa sono legati effetti collaterali.

Photo | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog