Condilomi in bocca: i sintomi, la cura e come si manifestano

Cosa sono i condilomi in bocca e perché si manifestano: è sempre colpa dell'HPV.

I condilomi acuminati, comunemente chiamati creste di gallo, nell'area genitale  sono la manifestazione tipica di una infezione da Papilloma virus o HPV, ovvero il virus a trasmissione sessuale più diffuso nei Paesi industrializzati. Questo genere di escrescenze colpisce con facilità le mucose, essendo le aree del corpo meno protette e arrivando in alcuni rari casi a manifestarsi nel cavo orale. In questa zona, i sintomi dell'HPV si manifestano sotto tre diverse forme: Squamoso, verruca vulgaris (molto meno frequente) e Condiloma acuminato: il virus dell'HPV si trasmette per via sessuale attraverso tutti i tipi di rapporti non protetti (orale, anale, vaginale), ma sono anche stati riscontrati casi in cui è stato sufficiente il contatto con oggetti infetti.

Come sempre, è la prevenzione la prima e più efficace forma di cura: l'uso del preservativo in ogni tipo di pratica sessuale è da considerarsi indispensabile per prevenire la comparsa di HPV e altre malattie sessualmente trasmissibili, come la sifilide tornata di nuovo in auge. Nel caso in cui si dovesse sospettare di avere condilomi orali, è consigliabile rivolgersi al proprio medico oppure recarsi alla più vicina Unità Operativa Malattie Sessualmente Trasmesse.

Le terapie per la cura dei condilomi in bocca possono essere di tipo fisico o chimico. Nel primo caso si ricorre alla bruciatura dei condilomi, tramite calore o tramite laser, detta elettrocauterizzazione; nel secondo caso si utilizzano prodotti topici, in crema o gel, a base di podofillotossina. Tuttavia, come avviene per molti altri virus, la cura potrebbe non essere definitiva, visto che il virus potrebbe continuare a circolare nel corpo e ripresentarsi a distanza di anni in periodi di abbassamento delle difese immunitarie.

Via | DentistiItalia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail