Test per la sifilide: dopo quanto tempo vanno fatti e in cosa consistono

La sifilide è una malattia venerea che si trasmette attraverso rapporti sessuali non debitamente protetti: per poterla diagnosticare in tempo e per poter quindi attuare presto le cure adatte esistono test per la sifilide specifici.

Test per la sifilide

La sifilide è una malattia tramissibile sessualmente, che è molto contagiosa, per questo bisogna conoscere alla perfezione tutti i sintomi e rivolgersi immediatamente al proprio medico curante, per poter iniziare subito la cura migliore per la sifilide che dovrà essere seguita anche dai partner eventualmente contagiati.

Come si riconosce la sifilide? Ovviamente il medico dovrà poter capire che si tratta di questa malattia venerea con l'elenco dei sintomi tipici che la sifilide porta con sè. Nella fase primaria il medico osserverà tutti i sintomi, ma per essere certo che si tratti di questa patologia dovrà effettuare un esame microscopico di un campione di tessuto che avrà prelevato dalla ferita.

Molto utili anche le indagini sierologiche: viene prelevato del sangue e in laboratorio vengono cercati gli anticorpi per la sifilide tramite test immunoenzimatici, test di emoagluttinazione, test di microflocculazione. Gli esami sierologici VDRL e TPHA sono i più consigliati per poter individuare la sifilide.

Si tratta di test di screening che individuano quei soggetti che potrebbero avere la sifilide, ma solo ulteriori esami potranno confermarlo. Vengono fatti spesso insieme, ma il TPHA si positivizza solo alla decima settimana di infezione, mentre il VLDRL tra l'ottavo e il quindicesimo giorno.

Se il VLDRL e il TPHA sono entrambi negativi si eclude una diagnosi di sifilide. Se entrambi sono positivi viene confermato il sospetto di sifilide, mentre se il VLDRL è positivo e il TPHA è negativo bisogna ripetere l'esame dopo un paio di settimane, perché potrebbe trattarsi di falsa positività. Se il VDRL è negativo e il TPHA positivo, invece, con tutta probabilità il paziente ha sofferto di sifilide in passato ma ora è guarito completamente.

Altri test per la sifilide sono il test FTA-Abs, il test dell'immunoblotting.

Via | Mypersonaltrainer

  • shares
  • Mail