L'olio di cocco aiuta la dieta

coccoSe vi chiedessi quale olio è il migliore per la nostra dieta la risposta della maggioranza sarebbe certamente l’olio d’oliva. Ma ultime notizie provenienti da una ricerca pubblicata sull’International Journal of Obesity and Metabolic Disorders hanno dato credito a ciò che la medicina alternativa da molto tempo sosteneva.

A dispetto di chi crede che i grassi saturi facciano solo male si scopre che l’olio di cocco ne contiene una tipologia che non solo non viene immagazzinata come grasso nel corpo umano ma che addirittura viene utilizzato come energia, con il vantaggio di non elevare i livelli di zucchero nel sangue come fanno i carboidrati.

I ricercatori hanno scoperto addirittura che questo tipo di olio, che contiene alti livelli di MCT, cioè trigliceridi a catena media, si può sostituire con ottimi risultati a molti altri tipi di olio presenti nella nostra dieta e ricchi di grassi omega-6 (da non confondere con gli omega 3) come ad esempio l’olio di semi di girasole, molto usato nelle conserve o per friggere. Addirittura esistono in commercio integratori di MCT a dimostrazione ulteriore che si tratta di grassi saturi che non sono affatto dannosi per la salute ma anzi utili per il benessere.

Via | That'sFit

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail