Sangue dal naso: cause, rimedi e cosa fare

Sangue dal naso: cause, rimedi e cosa fare

Perdere sangue dal naso è un fenomeno che può fare paura, ma molto spesso non è causato da problemi gravi. Ecco quali sono le possibili cause e cosa fare per fermare l’emorragia.

Perdere sangue dal naso è un problema comune durante l’infanzia, un po’ meno durante l’età adulta, quando episodi di epistassi possono anche essere spia di qualche problema di salute da indagare. Che fare, ad esempio, se esce sangue dal naso quando soffio? O quale potrebbe essere la causa della perdita di sangue dal naso di notte? Quando preoccuparsi? Comprensibilmente, quando succede di perdere sangue dal naso tendiamo a provare molta paura, ma la buona notizia è che di solito non si tratta di un segno di qualcosa di serio, e che spesso questo problema può essere curato a casa.

Il termine medico per indicare l’uscita di sangue dal naso è “epistassi”, ed il sangue può scorrere da una o da entrambe le narici, può essere molto o poco, e il problema può durare da pochi secondi a 10 minuti o anche per più tempo. Perdere sangue dal naso di solito non rappresenta un sintomo di qualcosa di grave, ma epistassi frequenti o troppo “forti” possono indicare la presenza di problemi di salute, come pressione alta o un disturbo della coagulazione del sangue. Un sanguinamento eccessivo per un periodo di tempo prolungato può anche portare ad ulteriori problemi come anemia.

Sangue dal naso: cause

Ma quali sono le cause dell’epistassi? La parte interna del naso è piena di piccoli vasi sanguigni delicati, che possono essere danneggiati, e quindi sanguinare. Nella maggior parte dei casi, l’uscita di sangue dal naso negli adulti è causata dalla tendenza a toccare troppo spesso questa parte del corpo, ma anche da un lieve infortunio al naso, da un raffreddore, allergie e raffreddori, malattie renali o del fegato, assunzione di farmaci che influenzano la coagulazione del sangue, uso di droghe come la cocaina e le anfetamine. Talvolta il sanguinamento può provenire dai vasi sanguigni più profondi, all’interno del naso, e questo può essere causato da un colpo alla testa, da chirurgia nasale recente e dall’aterosclerosi. Questo problema può anche essere causato dalla presenza di un oggetto all’interno del naso, e questa rappresenta una delle più frequenti cause di perdita di sangue dal naso nei bambini.

Sangue dal naso senza motivo

Ma è possibile perdere sangue dal naso senza motivo? Spesso la ragione potrebbe passare inosservata. Ad esempio, potreste perdere sangue dal naso perché lo avete soffiato con troppa intensità, oppure il problema potrebbe essere provocato dal fumo, o da cambiamenti nell’umidità o nella temperatura all’interno di un ambiente, che possono causare secchezza all’interno del naso e maggiore tendenza a perdere sangue (questo potrebbe accadere ad esempio di notte).

Sangue dal naso: cosa fare

Ma cosa fare in caso di uscita di sangue dal naso? La prima cosa da fare sarà indubbiamente quella di rimanere calmi e non farsi prendere dal panico. Come abbiamo spiegato, molto spesso le cause della perdita di sangue dal naso non sono gravi, e se ci facessimo trascinare da nervosismo e paura, potremmo addirittura peggiorare il problema, anziché risolverlo.

Sangue dal naso: rimedi

I rimedi per arrestare l’uscita di sangue dal naso sono semplici. Per fermare l’emorragia bisognerà:

  • Sedersi con il capo leggermente in avanti e stringere con delicatezza la parte del naso appena sopra le narici, per almeno 10-15 minuti.
  • Respirare attraverso la bocca
  • Posizionare un impacco di ghiaccio o un sacchetto di verdure surgelate coperto da un asciugamano sul naso, ed evitare di coricarsi
  • Se l’emorragia non dovesse fermarsi, consultate il vostro medico di famiglia o andate in ospedale, dove sarà possibile valutare la situazione e stabilire il corretto trattamento.

via | Nhs.uk, Webmd,

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog