Vivere 100 anni? Dormire bene e a lungo



Secondo gli esperti della Nohan A. Toulan School of Urban Studies and Planning dell’Università statale di Portland, uno dei segreti della longevità è dormire bene ed a lungo.

L’interessante esperimento ha visto coinvolte 2800 persone cinesi eccezionalmente longeve.

Una grande percentuale dei volontari aveva almeno 100 anni: il 65% riferiva di dormire almeno sette ore a notte con una qualità del sonno "buona" o addirittura "molto buona".

Con bella sorpresa degli scienziati, le persone con più di 100 anni avevano il 70% di possibilità di dormire bene e a lungo rispetto alle persone più giovani (tra i 65 e i 79 anni). Gli uomini, inoltre, avevano una probabilità del 23% in più di dormire meglio rispetto alle donne.

Per la valutazione i ricercatori hanno tenuto conto di diversi fattori, come le caratteristiche demografiche, geografiche, lo stato di salute e quello socio-economico. Ma anche l’accesso alle cure mediche e una buona condizione economica sembrerebbero giocare un ruolo importante: i partecipanti che rientravano rispettivamente in queste categorie avevano un 84% di probabilità in più di dormire bene se avevano accesso a cure mediche adeguate e del 56% in più se la propria famiglia viveva in una buona situazione economica.

Il coordinatore dello studio Danan Gu ha ricordato come in Cina si registri la più alta concentrazione di persone eccezionalmente longeve e ultracentenarie e che questa circostanza rende questo Paese una risorsa di grande valore per studiare la longevità in buona salute. Inoltre ha chiarito che la natura cross-sezionale dello studio non permette un approfondimento delle cause della longevità ma offre uno spunto di riflessione sul binomio: longevità/sonno.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: