La dieta mediterranea potenzia il cervello: uno studio lo dimostra

La dieta mediterranea potenzia il cervello: uno studio lo dimostra

Un nuovo studio conferma gli effetti benefici della dieta mediterranea sulla potenza del cervello

Demenza e declino cognitivo? Niente paura, grazie alla dieta mediterranea riuscirete a tenerli alla larga per molto tempo. A dimostrarlo ci penserebbe un nuovo studio, che ha ancora una volta preso in esame gli effetti benefici di una dieta che, come vi avevamo già raccontato, è considerata addirittura patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’Unesco. Di studi in merito all’argomento ne sono stati condotti davvero molti, ma dobbiamo ammettere che fa sempre piacere quando giungono ulteriori conferme in proposito. 

Ma torniamo a noi: l’ultimo studio in merito ai benefici della dieta mediterranea proviene dai ricercatori spagnoli dell’Università di Navarra, le cui scoperte hanno trovato posto sulle pagine della rivista “Journal of Neurology Neurosurgery and Psychiatry”.

 

Questa volta ad essere coinvolti nella ricerca sono 522 volontari di entrambi i sessi e di età compresa tra i 55 e gli 88 anni. Tutti i volontari presentavano rischi di malattie cardiovascolari in base alle condizioni mediche (presenza di diabete di tipo 1 e 2, sovrappeso, fumo, grassi nel sangue, …). Dopo essere stati avviati ad un programma per sviluppare il modo migliore per tenere alla larga le malattie cardiovascolari, i volontari sarebbero stati suddivisi in 3 gruppi: il primo avrebbe seguito la dieta mediterranea con l’aggiunta di olio d’oliva e – nel secondo gruppo – di noci, mentre il terzo avrebbe seguito una dieta povera di grassi, generalmente consigliata per la prevenzione di infarto e ictus.

 

Dopo circa 6 anni, durante i quali i volontari sarebbero stati seguiti e controllati periodicamente, sono state misurate le capacità cognitive di tutti mediante un Mini Mental State Exam, con lo scopo di valutare i disturbi dell’efficienza intellettiva e della presenza di declino cognitivo.

 

Da quanto emerso, 60 volontari avrebbero presentato un lieve deterioramento cognitivo. Di questi, 18 avrebbero seguito la dieta mediterranea (con l’aggiunta di olio d’oliva), 19 la mediterranea con aggiunta di noci, e 23 avevano seguito la dieta povera di grassi.

 

Da questo studio, come da molti altri del resto, emergerebbe chiaramente l’effetto benefico della dieta mediterranea sulla potenza del cervello e sulla nostra salute in generale.

 

Foto da Pinterest di The Daily Meal

via | La Stampa

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog