Staminali: legge approvata in Italia

Staminali: legge approvata in Italia

Nuovi aggiornamenti in merito alla legge sulle cellule staminali, approvata dal Senato

Il Senato ha detto “si”  alle staminali, con un decreto votato da una maggioranza di 259 sì, 2 no e 6 astenuti. E’ una notizia che coinvolge in primis le tantissime persone malate presenti nel nostro Paese, ed anche tutti coloro che hanno iniziato la terapia con il metodo Stamina, che potranno da adesso in poi continuare le cure. Si tratta di una legge che potrebbe inoltre aprire nuove strade alla cura di gravissime malattie tutt’oggi considerate inguaribili

Secondo quanto emerso dalle prime indiscrezioni, la nuova legge votata dalla maggioranza del Senato, i cui membri sarebbero stati chiamati a rivedere l’ormai famoso Decreto Balduzzi (che aveva destato non poco scalpore fra diversi membri della comunità scientifica internazionale) prevede un periodo di sperimentazione di 18 mesi, che dovrebbe partire dal 1 Luglio, per la quale saranno presto stanziati dei fondi pari a 3 milioni di euro (un milione per l’anno in corso e due milioni per il prossimo anno), fermo restando l’importanza imprescindibile della sicurezza dei pazienti nella preparazione delle linee cellulari. 

 

La sperimentazione sarà promossa dal Ministero della Salute con l’Agenzia Italiana del Farmaco, il Centro nazionale trapianti e dall’Istituto Superiore di Sanità, che si presterà anche alla realizzazione di un “servizio di consulenza multidisciplinare di alta specializzazione per i pazienti arruolati”.

 

La legge sposta inoltre al 1° aprile del 2014 la chiusura degli Ospedali psichiatrici giudiziari.

 

 

via | BenessereBlog, QuotidianoSanità

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog