Alcol: le donne bevono di più e fuori pasto

donna che beve Donne e alcol: qualcosa sta cambiando. Si beve sempre più spesso al femminile e per di più fuori pasto. Il dato emerge dai dati Istat su uso e abuso di alcol in Italia nel 2009, che hanno monitorato la popolazione sopra gli 11 anni, "fotografando" i cambiamenti verificatisi dal 1999.

Secondo l'Istituto di statistica, il cambiamento è più evidente tra le donne: il gruppo che beve alcolici fuori pasto è cresciuto del 23,6% in 10 anni (contro il 6,2% dei maschi), mentre cala del 24,4% (contro il -11,9% dei maschi) quello delle consumatrici giornaliere. Il cambiamento non riguarda solo frequenza e circostanze di consumo, ma anche il tipo di bevande scelte. Dal '99 si riducono infatti nella Penisola i consumatori che bevono solo vino e birra, mentre aumentano quelli che si concedono anche altri drink, come aperitivi, amari e superalcolici. E i cambiamenti nel tipo di bevanda riguardano in particolar modo i giovani fino ai 24 anni e, in misura minore, gli adulti fino a 44 anni.

In forte crescita, poi, il consumo di alcol fuori pasto tra gli adolescenti. Considerando la fascia tra i 14 e i 17 anni, tra il 1999 e il 2009 si è passati dal 15,4% al 18,9%. E la passione per gli aperitivi fuori pasto ancora una volta aumenta maggiormente tra le ragazze (dal 12,8% al 17,4%).

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail