Succhi di frutta, una guida per scegliere i migliori

Succhi di frutta

Succhi di frutta, come fare a scegliere quelli migliori per la nostra salute?

Bevendo un succo di frutta, vi è mai capitato di chiedervi cosa ci sia in realtà nel vostro bicchiere? Il colore è intenso, il sapore è dolcissimo, e bevendolo siamo convinte di far bene alla nostra salute, ma sarà proprio così? Purtroppo non sempre. Ormai lo saprete benissimo: prima di acquistare un prodotto, va sempre letta attentamente la sua etichetta, per evitare di acquistare concentrati di zuccheri, acqua, e pochissima frutta. Ecco quindi una serie di consigli da tenere in considerazione quando acquistate un succo di frutta.

 

In primo luogo, anche se stiamo parlando di succhi di frutta, non possiamo non parlare dei ... succhi di verdure. Questi hanno infatti molti meno zuccheri rispetto a quelli di frutta, riducono il rischio di insorgenza di molte malattie, e se preparati al meglio, sono davvero gustosi, soprattutto in estate.

 

I succhi di frutta da evitare sono invece i cosiddetti “cocktail”, bevande che normalmente contengono solo una piccolissima percentuale di succo. E tutto il resto? Solo acqua, zuccheri e calorie.

 

Fra i succhi più indicati, vi sono senza dubbio quelli 100% succo senza zuccheri aggiunti, ma anche in questo caso, non si deve esagerare. Potreste optare ad esempio per un bicchiere di succo come spuntino a metà mattina, ma non esagerate con le dosi.

 

Detto questo, quali saranno i succhi migliori per la nostra salute? Fra i più consigliati vi è senza dubbio il succo di melograno, ricco di antiossidanti. Segue il succo di mirtillo, ricco di vitamina C, ideale per un sistema immunitario davvero sano. Fra i succhi più apprezzati per le sue proprietà benefiche vi è anche l’Acai Berry Juice, bacca del Sud America ricchissima di antiossidanti. Ideale anche il succo di ciliegia, quello d'uva rossa, quello di arancia e quello di prugna, estremamente ricco di fibre.

 

E per finire … Se siete dei “succhi di frutta – dipendenti”, e volete berne più di un bicchiere al giorno, gli esperti consigliano di “diluirlo” con dell’acqua (naturale o frizzante), così da ridurre drasticamente il numero di calorie per porzione.

 

via | WebMd

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail