L'Ispaghul aiuta chi è a dieta grazie alle sue caratteristiche antifame

plantago dietaChi è a dieta non si scoraggi prima ancora di cominciare perché gli attacchi di fame sono troppo forti e troppo frequenti, la natura ha i suoi rimedi anche in questo caso. Chi è a dieta troverà due buoni alleati nella natura: sono l'alga bruna, delle cui proprietà e virtù come antifame abbiamo parlato qui e l'Ispaghul, l'antifame naturale a cui è dedicato questo post.

Dell'Ispgahul si utilizza il seme, o meglio l'involucro del seme, ricchissimo di mucillagini. Una volta nello stomaco, a contatto con l'acqua che assorbono, le mucillagini formano una sostanza gelatinosa che aumenta di volume fino a 60 volte di più senza essere assimilata dall'organismo. Per questo suo aumento di volume che genera un senso di sazietà, l'Ispaghul è utilizzato come antifame naturale, che non irrita e favorisce l'assorbimento di zuccheri e grassi a livello intestinale.

Il tegumento, cioè l'involucro del seme, regola il transito del tratto intestinale ed è poco irritante: favorisce così il passaggio nell'intestino e proteggere la mucosa in caso di colite. Per il suo effetto simile ad una fibra l'Ispaghul è molto utile nei casi di stitichezza cronica.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail