Quattro modi per assumere calcio se non si beve latte

non bere latteIl latte è un alimento fondamentale perché ricchissimo di calcio, ma molti non riescono a berlo per difficoltà a digerirlo, per intolleranze o allergie al lattosio, per scelta alimentare come nel caso dei vegan. Come fare ad assumere la dose consigliata di calcio se viene meno la fonte prima di calcio? Ecco quattro modi per assumere calcio consumando alimenti ricchi di calcio, da variare a seconda dei gusti.

Il latte di soia è un ottimo sostituto del latte, e un buon bicchiere di succo d'arancia naturale, fortificato con calcio, coprirà i 2/3 del fabbisogno giornaliero consigliato. Spinaci, cavoli e broccoli sono tra i vegetali più ricchi si calcio: consumarne a volontà facendo attenzione a non bollirli troppo affinché non si perdano le proprietà nutritive dei potenti superfoods.

Il salmone è un altro concentrato di calcio, a patto che si consumi quello in scatola perché sono le ossicine del salmone che contengono più calcio ed ammorbidite dal processo di conservazione risultano commestibili.

L'ultimo degli alimenti da inserire in una dieta priva di latte è il tofu, che contiene circa il 20% del fabbisogno quotidiano di calcio ed è tra i sostituti della carne più conosciuti, alimento base della dieta vegetariana.

via | planetgreen

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: